imbroglio attorno ad un (falso) progetto cinematografico con Gérard Depardieu – Libération

imbroglio attorno ad un (falso) progetto cinematografico con Gérard Depardieu – Libération
imbroglio attorno ad un (falso) progetto cinematografico con Gérard Depardieu – Libération
-

L’agenzia VMA che rappresenta l’attore nega qualsiasi partecipazione da parte dell’attore.

Secondo numerosi articoli di stampa, Gérard Depardieu si prepara a girare un nuovo film, e questo “nonostante le numerose accuse di stupro e violenza sessuale di cui è oggetto”, come riportato ad esempio 20 minuti.

Secondo BFMTV, “La sceneggiatura di questo film, con un budget di quasi 85 milioni di sterline (quasi 100 milioni di euro), sarà basata su fatti realmente accaduti e sarà girata in Brasile, Messico, Regno Unito, Turchia, Spagna oltre che in nella Repubblica Dominicana ».

Problema con ControllaNovitàl’agenzia di artisti VMA, che rappresenta Gérard Depardieu, smentisce formalmente l’informazione: “Non è affatto confermato, è falso”. E dichiara di no “nessun dettaglio” sull’origine della voce.

Allora da dove vengono queste false informazioni? La prima fonte a menzionare questo progetto è Il Sole : in un articolo pubblicato il 19 maggio alle 20, il tabloid inglese ha annunciato che l’attore reciterà in un film intitolato Agenti di viaggio. Una fonte afferma di sì “un ritorno importante per [lui] che non recita in un film importante da molto tempo”. E così sarebbe “impaziente di tornare a fare ciò che ama”.

Juergen Pichler alias Trickster

Il giorno successivo, un comunicato stampa è stato pubblicato da “Trickster Group”, tramite il sito di distribuzione di comunicati stampa PR Newswire. Un testo rilanciato automaticamente dall’AFP, partner di PR Newswire, che distribuisce i comunicati stampa ai suoi clienti (oltre ai dispacci tradizionali).

Si può leggere così “Il musicista e imprenditore austriaco Juergen Pichler [alias Trickster] ha annunciato l’imminente uscita del suo film d’azione”, dotato “di 85 milioni di sterline” bilancio e titolo “Agenti di viaggio”. “Con tutti i finanziamenti a disposizione, Gérard Depardieu ha firmato per fare il suo ritorno sul grande schermo, anticipa il comunicato stampa. Il film sarà prodotto da Norbert Blecha, con un regista importante da annunciare, e il produttore esecutivo è lo stesso Trickster. La sceneggiatura è stata scritta da Juergen Pichler ed è basata su eventi reali – una situazione reale che, secondo lui, è ancora in corso!”

Il testo è in particolare accompagnato da una foto di Gérard Depardieu scattata nel 2006 e da una presunta locandina (utilizzando questa vecchia immagine dell’attore) del film previsto. Prova che la locandina non si basa su nulla di concreto: contiene la dicitura “vietato ai minori di 18 anni”, mentre la classificazione di un film può avvenire (per definizione) solo dopo il montaggio finale del lungometraggio.

Juergen Pichler è conosciuto anche con il nome d’arte Trickster (letteralmente “imbroglione” o “burlone” in francese). Questo imprenditore austriaco ha eseguito canzoni di Natale nel 2022 e nel 2023. Uno dei suoi clip è stato diretto da Norbert Blecha, presentato come il “produttore” del progetto “Agenti di viaggio”.

Quindi l’artista ha voluto fare una trovata pubblicitaria inventando da zero questo progetto? Quando sono stati contattati, né Jurgen Pichler né Nobert Blecha hanno ancora risposto.

Questo articolo è stato prodotto come parte di una partnership con il CFPJ per l’applicazione del giornale di promozione 66.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni