“È stata una svolta nella storia della Spagna”: Felipe e Letizia festeggeranno i vent’anni di matrimonio

-

Felipe e Letizia di Spagna, che mercoledì 22 maggio festeggiano il loro 20esimo anniversario di matrimonio, sono riusciti a restaurare l’immagine della monarchia spagnola, offuscata dagli scandali dell’era Juan Carlos.

Il 22 maggio 2004, Felipe di Borbone, 36 anni, e Letizia Ortiz, 31 anni, ex conduttrice televisiva, dicono sì nella cattedrale dell’Almudena di Madrid, davanti a personalità e telecamere di tutto il mondo.

“Fu una svolta nella storia della Spagna, nessun erede alla corona aveva sposato qualcuno che non fosse… diciamo dello stesso rango”, analizza il giornalista José Antonio Zarzalejos, buon conoscitore della monarchia. Felipe scelse una popolana borghese e divorziata, che la famiglia reale accolse con “disprezzo”, sottolinea la giornalista e autrice di numerosi libri sulla monarchia spagnola, Pilar Eyre.

Ascesa al trono

Il 2 giugno 2014, dieci anni dopo questo matrimonio, il re Juan Carlos I, indebolito dagli scandali, abdicò tra la sorpresa di tutti in favore di Felipe. La Spagna, in particolare, non ha perdonato al monarca la sua lussuosa battuta di caccia agli elefanti in Botswana due anni prima, quando il paese era precipitato in una crisi economica storica. A ciò si aggiunge l’accusa di evasione fiscale nei confronti della figlia, l’Infanta Cristina, che venne poi assolta.

“Felipe e Letizia trovarono poi la monarchia in uno stato deplorevole”con la popolarità in crollo, ricorda Pilar Eyre. “Tutti dicevano che non avrebbero resistito e che i giorni della monarchia erano contati”aggiunge.

Promettendo di “rinnovare” l’istituzione, Felipe sa che dovrà fare esattamente il contrario di suo padre, sia nella vita privata che in quella pubblica. Ordinò rapidamente una revisione dei conti della casa reale e pubblicò un codice di condotta per i suoi membri. E quando le rivelazioni sull’opaca fortuna di Juan Carlos e sul suo stile di vita sontuoso si moltiplicarono, nel 2020 rinunciò alla sua eredità e ritirò il suo assegno annuale. Anche se le indagini contro Juan Carlos sono state successivamente chiuse in Spagna, Felipe ha mantenuto le distanze dal padre, che vive in esilio negli Emirati Arabi Uniti.

“La Corona era in crisi e (Felipe e Letizia) hanno risanato la situazione in dieci anni”, il giudice Javier Ayuso, direttore delle comunicazioni del palazzo reale dal 2012 al 2014 e che ha avuto un posto in prima fila durante la successione. Coltivando con attenzione la propria immagine, la coppia reale ha modernizzato il protocollo e Letizia personalmente “porta un vento nuovo” In “fornire uno degli ingredienti necessari al mantenimento di una monarchia: la vicinanza al popolo”lui continua.

Il patrimonio Leonor

Anche Felipe e Letizia sono riusciti a ristabilire, con le loro due figlie, l’immagine di una famiglia unita e tranquilla, lontana dalle molteplici infedeltà di Juan Carlos. E in questo processo di rinnovamento, “la maggiore età della Principessa delle Asturie rappresentò un momento molto importante per il consolidamento dell’istituzione monarchica in Spagna”stima Abel Hernández, specialista in questioni reali.

Nel giorno del suo 18esimo compleanno, il 31 ottobre, Leonor, erede al trono, giurò fedeltà alla Costituzione davanti al Parlamento, passo essenziale per poter un giorno succedere al padre come capo di Stato. La principessa gode di una crescente popolarità nel paese, “anche tra i giovani, che sono i più diffidenti” regalità e “Il futuro della monarchia spagnola dipende ormai più da Leonor che da Letizia”secondo Abel Hernández.

Il palazzo reale non ha previsto un evento mercoledì per celebrare l’anniversario di matrimonio del re e della regina, ma sabato ha diffuso una serie di foto della famiglia e non della coppia: vediamo Felipe, Letizia, Leonor e sua sorella Sofía tutti sorridono nei giardini del palazzo.

monarchia spagnola Juan Carlos I Felipe VI Spagna Royalty

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni