Scene intime al cinema: Cassel dice di aver cura di “mettere [ses] partner a proprio agio”

Scene intime al cinema: Cassel dice di aver cura di “mettere [ses] partner a proprio agio”
Scene intime al cinema: Cassel dice di aver cura di “mettere [ses] partner a proprio agio”
-

“Ho sempre fatto di tutto per mettere a proprio agio i miei partner” nelle scene intime, ha detto all’AFP l’attore Vincent Cassel, protagonista del film di David Cronenberg. Le Sindoni, in concorso lunedì a Cannes.

Alla domanda sulla consapevolezza dell’industria cinematografica sul tema della violenza sessuale e sulle conseguenze del #MeToo sui set cinematografici, ha spiegato di aver notato la presenza più frequente di coordinatori dell’intimità sul posto.

“So che non è facile per nessuno, mi fa incazzare baciare qualcuno sul set”, ha continuato l’attore 57enne, la cui terza collaborazione con Cronenberg da allora Le promesse delle ombre (2007). “Quindi di solito prendo due caipirinha nello spogliatoio, divertiamoci e non durerà. Prima ti diverti, più breve sarà il tempo.”

“Finché non c’è ambiguità da nessuna parte, non ci sono problemi”, ha aggiunto.

“Capisco che ci devono essere state persone che in certi momenti riuscivano a trarre vantaggio dalla situazione o a fare cose libidinose, ed è positivo che le cose si siano evolute in quella direzione. Ma non ho mai avuto problemi sul set, eppure ho girato scene di sesso”, ha concluso.

Interrogato sull’argomento anche il suo partner sullo schermo Le Sindoni, l’attrice Diane Kruger, 47 anni, che ha girato in Germania e Francia, oltre che a Hollywood (Troia, Bastardi senza gloria), ha confidato di aver visto evolversi anche le cose, prima negli Stati Uniti: “È molto regolamentato. Ora c’è un consulente, conosci esattamente i piani fatti in anticipo. Diventa meno spontaneo, sappiamo cosa aspettarci”.

Per quanto riguarda il movimento #MeToo in Francia, che è al centro del Festival di Cannes di quest’anno, l’attrice “pensa che qui sia tutto, sia fatto. Era un po’ tardi rispetto agli Stati Uniti, ed era un momento importante per la Francia. Adesso bisognerà vedere come verrà gestita”.

Alla domanda sul comportamento di Benoît Jacquot sul set del film Addio alla Regina, Diane Kruger ha risposto: “Con me è stato impeccabile”.

Il regista è stato accusato da diverse attrici, tra cui Judith Godrèche, che ha sporto denuncia contro di lui per stupro su minore.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni