Puff Daddy filmato mentre picchiava la sua ex: “Ero pazzo”, reagisce il rapper

Puff Daddy filmato mentre picchiava la sua ex: “Ero pazzo”, reagisce il rapper
Puff Daddy filmato mentre picchiava la sua ex: “Ero pazzo”, reagisce il rapper
-

Dopo la pubblicazione di immagini violente che lo mostravano, nel 2016, mentre picchiava la sua compagna di allora, il rapper Sean Combs, alias Puff Daddy o P. Diddy, ha espresso rammarico sulla sua pagina Instagram.

• Leggi anche: Puff Daddy ha filmato mentre picchiava il suo partner

• Leggi anche: “Diddy Do It?”: 50 Cent pubblicherà un documentario non gratuito sul rapper P. Diddy

• Leggi anche: Perquisizioni a casa di P. Diddy: il suo avvocato denuncia una “caccia alle streghe”

“È così difficile riflettere sui momenti più bui della mia vita, ma a volte è necessario farlo”, ha detto in un video. Ero pazzo. Ho toccato il fondo. Il mio comportamento è imperdonabile”.

“Mi assumo la piena responsabilità di queste azioni in questo video”, ha aggiunto. Ero disgustato quando lo feci e lo sono ancora oggi. Ho cercato un aiuto professionale, ho iniziato la terapia e la riabilitazione. Ho chiesto a Dio la sua misericordia e la sua grazia”.

Nel video di sorveglianza pubblicato venerdì dalla CNN, si può vedere Casandra “Cassie” Ventura lasciare la sua stanza e dirigersi verso gli ascensori prima di essere catturata da Sean Combs. Ha afferrato la donna per la nuca prima di gettarla a terra e prenderla a calci. Successivamente, Sean Combs lo ha trascinato a terra e gli ha preso a calci una seconda volta.

“Mi dispiace così tanto”, ha detto Sean Combs. Cerco di diventare un uomo migliore ogni giorno. Non chiedo di essere perdonato.

Nel video, il rapper non ha nominato la vittima, Casandra “Cassie” Ventura.

All’epoca, accusò il cantante di averla picchiata e abusata. Il caso, però, si è concluso con un accordo riservato tra le due parti.

-

PREV Paul Pogba e la statuaria moglie, ultra stilosi sul red carpet: questi i dettagli dei loro outfit che colpiscono nel segno
NEXT il fenomeno del turismo musicale attira migliaia di appassionati, una manna per la città di Lione