Festival di Cannes: Kylian Mbappé e Ousmane Dembélé in fuga sulla Croisette per il fine settimana

Festival di Cannes: Kylian Mbappé e Ousmane Dembélé in fuga sulla Croisette per il fine settimana
Festival di Cannes: Kylian Mbappé e Ousmane Dembélé in fuga sulla Croisette per il fine settimana
-

Immaginate che, nonostante le sue straordinarie capacità, Kylian Mbappé sia ​​come tutti gli altri: gli piace trascorrere un po’ di tempo sulla Croisette con i suoi amici.

Assente dal gruppo che domenica affronterà il Metz, con Ousmane Dembélé in particolare, probabilmente si è detto “Ehi, e se passassi il fine settimana a Cannes?”. Beh, è ​​stato un bene per lui dato che i suoi fan erano felicissimi di incontrarlo qui.

Un ristorante con gli amici all’ordine del giorno

Arrivato questo sabato, Kylian Mbappé è stato visto a Cannes entrare in uno degli hotel di lusso lungo la Croisette.

È stato a bordo di un furgone nero, come tante star, che l’atleta è arrivato e ha salutato i tifosi che aspettavano davanti all’hotel, come possiamo vedere in diversi video.

È stato visto anche lasciare l’albergo la sera.

Altri video lo mostrano in compagnia di Ousmane Dembélé, in un rinomato ristorante dell’Île Sainte-Marguerite.

Ma anche vicino ad una delle spiagge della Croisette.

Ha anche posato con i bambini che stavano pranzando lì.

Kylian Mbappé è assente nel girone del Paris SG per affrontare il Metz nella 34esima e ultima giornata di Ligue 1, e quindi non giocherà un’ultima partita di campionato prima di partire quest’estate.

Il tecnico Luis Enrique ha scelto di fare a meno anche di altri dirigenti della squadra come il solito capitano Marquinhos, Ousmane Dembélé, Vitinha, Fabian Ruiz e Gianluigi Donnarumma.

L’allenatore aveva fatto la stessa scelta con Mbappé e Dembélé di recarsi a Nizza mercoledì (vittoria per 2-1), ma il PSG aveva segnalato che i due uomini erano fisicamente ostacolati, cosa che non è avvenuta durante la trasmissione medica di sabato. Il giocatore è comunque preservato per la finale di coppa.

-

NEXT Sandrine Kiberlain traumatizzata da un attacco subito a 17 anni