Diddy si scusa dopo la pubblicazione del video dell’aggressione di Cassie – La Nouvelle Tribune

-

Il mondo dello spettacolo è stato scosso dalla rivelazione di un video proiettato Sean “Diddy” Combs, celebre figura dell’hip-hop americano, in un atto di estrema violenza contro Cassie, la sua ex fidanzata. Catena CNN ha pubblicato un montaggio di filmati del marzo 2016, scattati in un hotel di Los Angeles, dove Diddy viene visto aggredire fisicamente la cantante R&B Casandra Ventura, meglio conosciuta con il nome d’arte Cassie.

Il filmato mostra un uomo, identificato come Diddy, che corre dietro Cassie lungo un corridoio dell’InterContinental Hotel. L’afferra per la nuca, la getta a terra con forza e la prende a calci mentre lei rimane ferma. Il filmato catturato da diverse angolazioni è schiacciante: si vede il rapper raccogliere le borse di Cassie, prenderla di nuovo a calci e poi trascinarla per qualche metro afferrandola per il cappuccio del cappotto.

Di fronte all’indignazione pubblica, Diddy ha parlato apertamente due giorni dopo la pubblicazione delle immagini. In un video cupo pubblicato sui suoi social media, ha espresso il suo profondo rammarico e la sua vergogna per le sue azioni passate. “Ero turbato, ho toccato il fondo”, ha detto, aggiungendo che non cercherà di giustificarsi. “Il mio comportamento in questo video è imperdonabile e mi assumo la piena responsabilità delle mie azioni. »

Continuando a scusarsi, Diddy ha rivelato di aver intrapreso un processo di riabilitazione personale, inclusa la terapia e la riabilitazione, e di essersi rivolto alla spiritualità per cercare la redenzione. “Sono davvero dispiaciuto per quello che ho fatto e mi impegno a diventare ogni giorno un uomo migliore”, ha sottolineato.

Questo caso si inserisce in un contesto più ampio in cui Diddy deve affrontare diverse accuse gravi, tra cui stupro, violenza sessuale e violenza fisica e psicologica, rivelate da una denuncia civile presentata a New York da Cassie nel 2018. Sebbene questa denuncia sia stata risolta in via extragiudiziale, i dettagli rimangono inquietanti e dipingono il quadro di un decennio di comportamenti abusivi.

Anche Alex Fine, l’attuale marito di Cassie, ha risposto rapidamente, affermando sui social media che “i veri uomini non ricorrono alla violenza contro le donne”. Ha condannato con veemenza le azioni di Diddy e ha chiesto una riflessione più ampia sulla violenza domestica.

Questo evento evidenzia l’importanza di affrontare la violenza domestica, che spesso è nascosta a porte chiuse, anche tra i personaggi pubblici. È un duro promemoria del fatto che nessuno è al sicuro dai propri demoni e che la società deve continuare a combattere questi cicli di violenza.

-

PREV Ancora nelle notizie: cosa succede all’icona Pamela Anderson?
NEXT “Ma non è mio padre, è molto più piccolo”, la dichiarazione choc di Laura Smet sulla salma di Johnny Hallyday