“Sono filo-palestinese, non lavoro con nessun ebreo”, l’influencer Poupette Kenza dopo essere stata bannata da Instagram?

“Sono filo-palestinese, non lavoro con nessun ebreo”, l’influencer Poupette Kenza dopo essere stata bannata da Instagram?
“Sono filo-palestinese, non lavoro con nessun ebreo”, l’influencer Poupette Kenza dopo essere stata bannata da Instagram?
-

Sin dai suoi esordi nel mondo dell’influenza, Poupette Kenza ha avuto una serie di controversie. Dal rapporto con Allan all’educazione dei figli passando per le collaborazioni imprenditoriali, la giovane viene costantemente presa di mira.

Ultimo episodio fino ad oggi: dichiarazioni antisemite fatte su Instagram questo mercoledì 15 maggio 2024. ” Te lo dico, almeno è chiaro e chiaro, Sono filo-palestinese“, ha lanciato la star nella story prima di aggiungere: “ Non lavoro per nessun sionista o ebreo (…) Non ho partner, agenti ebrei o altro“.

Né uno né due, un video di queste “confidenze” è stato diffuso sui social network, diventando rapidamente virale. Arrabbiati, molti internauti hanno attaccato la giovane madre. “ Buona fortuna a te, Poupette Kenza, per aver commesso l’enorme errore di mischiare ebrei e sionisti. Parli troppo, dovresti stare zitto perché stai mescolando TUTTO, la salsa che mangerai sarà pesante per te, probabilmente il tuo account Instagram esploderà. Ti autodistruggi da solo“, ha scritto un tweeter.

E un altro ha aggiunto: “ Poupette Kenza è una manipolatrice! Lei è nei guai, ha disattivato il suo account per questo e far credere alla gente che si è buttata, tornerà facendo la furba e dicendo che è stata vittima del ‘hayyyteuurrrss’ per il brusio“.

“Ho parlato male”

Di fronte a questo brutto brusio, Poupette Kenza ha subito parlato: “ Mi sono espresso male, ho detto che non lavoravo con gli ebrei. No ragazze, Non ho nulla contro gli ebrei, non ho nulla contro i cristiani, non ho nulla contro i musulmani. È solo contro i sionisti e coloro che finanziano il genocidio (…) contro coloro che lo condonano e lo difendono. Se ci sono bambole ebree, che mi seguono e che sono contrarie a tutto ciò che sta accadendo, non c’è problema, benvenuti nella squadra“.

Da ieri sera l’account Instagram della giovane non è più accessibile. Per il momento, però, è impossibile stabilire un nesso tra i suoi commenti e la sua scomparsa dalle reti.

-

PREV Buon compleanno, Alain Souchon – Parlatore
NEXT Rafael Nadal: La sua superba moglie Xisca in lacrime dopo la sua sconfitta, fortunatamente Rafael Jr sta facendo lo spettacolo con suo padre!