Omar Sy racconta la sua infanzia a Trappes con le sue “due madri”, le mogli di suo padre

Omar Sy racconta la sua infanzia a Trappes con le sue “due madri”, le mogli di suo padre
Omar Sy racconta la sua infanzia a Trappes con le sue “due madri”, le mogli di suo padre
-

Tante novità per Omar Sy! Mentre fa parte della giuria del 77° Festival di Cannes, inaugurato martedì 14 maggio 2024, apprendiamo che, in attesa della quarta stagione di Lupinol’attore girerà la commedia romantica dalla fine di maggio 2024 Amante francese per Netflix. Omar Sy reciterà al fianco di Sara Giraudeau, Pascale Arbillot e Alban Ivanov. E poiché nella sua vita non c’è solo cinema, l’attore crea un evento anche nelle librerie, con l’uscita di Dai, parliamoun libro di interviste pubblicato giovedì 24 aprile 2024 dalle edizioni Albin Michel.

Omar Si racconta”questa atmosfera complicata“a casa quando era bambino

Per realizzare questo libro, Omar Sy ha accettato di farsi accompagnare dalla giornalista Elsa Vigoureux negli Stati Uniti, dove qualche anno fa era andato in esilio con la moglie Hélène e i loro figli, in Senegal e, naturalmente, in Francia. Se ha deciso cosa dire o meno della sua vita privata in quest’opera, l’attore racconta la sua storia molto raramente, evocando in particolare la sua infanzia a Trappes, dove i suoi amici erano Nicolas Anelka e Karim Debbouze, fratello di Jamel Debbouze. Omar Sy parla anche della sua vita interiore”di una famiglia numerosa dove i legami sono molteplici, forti, ma anche complicatiL’attore, infatti, è cresciuto con Demba, suo padre e le sue due mogli: prima Selly, che tutti chiamavano Gogue (tata in fulani), poi Diaratou, che suo padre sposò perché Gogue non poteva avere figli. Insieme, Demba e Diaratou ha sette figli, incluso Omar Sy.Cresciamo in questa atmosfera complicata, tra due donne che sono in guerra tra loro, e allo stesso tempo tra due madri che ci amano tanto quanto l’una con l’altra, e che amiamo allo stesso modo l’una dell’altra.“, dice Omar Sy.

Il resto sotto questo annuncio

Omar Sy spiega come, con i suoi fratelli e sorelle, ci stavano provando”in qualche modo per arbitrare le crisi“che li ha superati

Se Gogue e Diaratou hanno qualche differenza, la vita è piuttosto dolce tra i Sys. “Siamo tutti felici insieme, nel nostro appartamento tipo F5, piazza Renoir a Trappes“, conferma l’eroe diIntoccabili. E l’attore precisa: “Nel frigorifero c’è dentro un peperoncino e c’è vento quando lo apri perché non c’è molto altro lì dentro. Ci sono molte bocche da sfamare, poche risorse, ma ce la caviamo. Noi figli non abbiamo difficoltà, non sentiamo la mancanza… Anche se temiamo i conflitti, anche se abbiamo un nodo allo stomaco quando torniamo a casa da scuola il sabato a mezzogiorno perché sappiamo che nostro padre e le nostre madri sono insieme a casa, è il giorno in cui nessuno lavora, cerchiamo come possiamo di mediare crisi che vanno oltre le nostre possibilità“In effetti, come sottolinea Omar Sy, il vero problema tra sua madre e Gogue era suo padre.”Per il resto, queste due donne che vivevano insieme erano unite“, confida. Quanto a Omar Sy, era legato a Gogue quanto a sua madre. Inoltre, quando suo padre e la sua prima moglie divorziarono, tutti i fratelli si ritrovarono sconvolti. “Noi, senza di lei, avremmo avuto bisogno di molto tempo per ritrovare la pace.“, spiega. Inoltre, Omar Sy dice che, non appena ha preso la patente, è andato regolarmente a trovare Gogue a casa sua, all’inizio senza dirlo a sua madre. “Ma in realtà mia madre fu felice quando lo scoprì. Orgoglioso di me stesso, nella modalità mio figlio-è-un-bravo ragazzo“, sorride. Omar Sy ha mantenuto questo legame fino alla morte di Gogue nel 2005.

Il resto sotto questo annuncio

-

PREV Carlo III, svelato uno stupefacente ritratto ufficiale: un dettaglio mai visto divide gli internauti, il re conquistato!
NEXT Nelle sue memorie, Adriana Karembeu racconta le violenze subite per mano di suo padre