FOTO Festival di Cannes 2024: Virginie Ledoyen e Léa Seydoux tirano fuori i diamanti, Alexandra Lamy abbronzata

-

Un tappeto rosso di prima qualità. Questo martedì 14 maggio 2024 il Festival di Cannes apre le sue porte per la sua 77esima edizione. E la prima salita della scalinata è stata a dir poco sontuosa: da Léa Seydoux, sulla locandina del film in proiezione, a Eva Green, in giuria, compresa la scintillante Virginie Ledoyen e Alexandra Lamy, tutti erano allo stesso tempo .altezza dell’eleganza!

FOTO Festival di Cannes 2024: Virginie Ledoyen e Léa Seydoux tirano fuori i diamanti, Alexandra Lamy abbronzata

Il resto dopo l’annuncio

È un evento che gli appassionati di cinema aspettano ogni anno… ma anche gli appassionati di moda! Martedì 14 maggio è tornato il Festival di Cannes. E con lui, ovviamente, la sua famosa scalata e il suo aspetto straordinario. Il che non ha deluso: già dalla prima serata alcuni sono stati particolarmente chic.

E in particolare Léa Seydoux, membro del cast di Secondo atto, il nuovo film di Quentin Dupieux, presentato in apertura e fuori concorso. Arrivata in compagnia dei suoi partner maschili, Louis Garrel, Vincent Lindon e Raphaël Quenard, la giovane donna si è divertita molto a posare accanto a loro nel suo scintillante abito Louis Vuitton, con spacco sul davanti. Con i suoi capelli perfettamente acconciati a caschetto, era splendida… e sembrava addirittura dissipata prima di tornare al suo posto!

Altrettanto eleganti, le donne della giuria avevano scelto ciascuna il proprio stile: Greta Gerwig, regista del grande successo Barbie, si era tirata indietro i capelli corti e indossava un abito con spacco con paillettes di Yves Saint Laurent. Lily Gladstone, vista l’anno scorso a Gli assassini della luna dei fiori, da parte sua, ha preferito un abito nero scollato di Gucci. Sotto la frangia Eva Green ha preferito un abito svasato di Armani. Infine, Nadine Labaki e Ebru Ceylan avevano scelto i pantaloni.

A differenza di Virginie Ledoyen e Alexandra Lamy! Arrivate nello stesso momento, le due attrici avevano scelto un abito lungo per salire la scalinata. Ma non nello stesso stile: scintillante di mille luci, il primo un abito a sirena e tanti diamanti. La sorella maggiore di Audrey Lamy, dal canto suo, aveva un abito più semplice, ma con una splendida scollatura… perfetta per mostrare ai fotografi la sua impressionante abbronzatura!

Camille Chamoux, una frequentatrice abituale del tappeto rosso, aveva reso molto più semplice in uno splendido abito bianco incontrare nella sala la sua amica Camille Cottin, designata maestra di cerimonia per questa edizione. Una semplicità alla quale Frédérique Bel non è abituata: come ogni anno, l’attrice francese ha scelto di stupire i fotografi con un abito scintillante e uno strascico imponente.

Thalia Besson fa il suo debutto da solista, Emmanuelle Béart sobria

Sul tappeto rosso abbiamo potuto vedere anche la giovane Thalia Besson, figlia di Luc Besson e Virginie Silla, diventata attrice nel 2021. Particolarmente elegante nel suo abito viola, la giovane dimostra che dovrà contare su di lei nel prossimi anni! Vicky Krieps, membro della giuria di Un certain Regard, aveva scelto un abito viola dalle fantasie sorprendenti e sembrava molto sorridente.

Co-presidente della Caméra d’Or, Emmanuelle Béart ha posato a lungo con i suoi fan, ma anche davanti ai fotografi. In un lungo cappotto nero, l’attrice aveva scelto la sobrietà, proprio come Valérie Donzelli, nel suo abito marrone, che ha poi ritrovato in camera.

Infine, Naidra Ayadi e Brigitte Fossey, raggianti, si sono alternate sul red carpet, davanti all’abituale Jane Fonda, attrice ma anche modella e musa di L’Oréal. Anche le modelle Heidi Klum e Helena Christensen hanno fatto il viaggio. E ha illuminato la Croisette!

-

PREV come Julie Gayet si è identificata con l’eroina della sua nuova narrativa
NEXT Nelle sue memorie, Adriana Karembeu racconta le violenze subite per mano di suo padre