Denis Bernard festeggia 32 anni d’amore

Denis Bernard festeggia 32 anni d’amore
Denis Bernard festeggia 32 anni d’amore
-

Denis Bernard festeggerà presto 45 anni di carriera. Dopo tutti questi anni, l’entusiasmo del principiante lo anima ancora e una nuova produzione dell’opera Incendi farà parte di ciò che lo occuperà a breve, con suo grande piacere.

• Leggi anche: Denis Bernard fa il punto sul gran finale di Perfect Moments

• Leggi anche: Denis Bernard riceve una grande ondata d’amore dopo la sua apparizione in True Nature

Il prossimo autunno realizzerai una nuova produzioneIncendi, firmato Wajdi Mouawad, un classico adattato per il cinema. Che ruolo giocherai lì?

Quella del notaio Lebel. Questa dichiarazione mi affascina, tra l’altro perché dimostra l’assurdità della guerra. Dio sa che viviamo in un’epoca in cui più che mai ci troviamo di fronte a questa assurdità. Poi, questa esperienza mi permetterà di recitare per la prima volta con gli attori che completano il cast e anche di lavorare per la prima volta con Elkahna E Ines Talbi, che forniscono la messa in scena. Le prime volte a livello professionale costituiscono una delle mie ricerche, dopo quasi 45 anni di professione; È il mio modo di cercare di guardare altrove se sono lì!

Festeggi già 45 anni di attività!

Sì, dopo un primo contratto a teatro grazie a Jean-Marie Lemieuxche veniva a prendermi quando non avevo finito gli studi, ho iniziato a lavorare nelle serie tv Parco dei coraggiosi, tre anni dopo aver lasciato il Conservatorio d’Arte Drammatica del Quebec. Ricordo anche il mio primo incontro con Jean Duceppe, un momento che non dimenticherò mai. Era il 1984 o il 1985, in vista della presentazione di Desiderio sotto gli olmi. Mia sorella venne a prendermi a Montreal per l’audizione. Forse avrei interpretato il ruolo principale, accanto Monica Miller e di Guy Provost. Sono rimasto molto colpito. Quando sono tornato in Quebec, ho ricevuto sulla mia segreteria telefonica un messaggio di Jean Duceppe, che era direttore artistico, che diceva: “Avete il ruolo”.

Ti è mai capitato di avere tempi di inattività?

NO. A quasi 67 anni non sono richiesto tutti i giorni. Ma ci sono sempre dei progetti, tra cui un altro che mi terrà impegnata nei mesi di luglio e agosto. Poi lavoro ad un terzo progetto che mi tiene impegnato ormai da diversi anni, come adattatore. Altrimenti aprirò presto la mia casa di campagna situata a Bas-Saint-Laurent. Ho una galleria da rifare e devo occuparmi dei giardini.

Il 15 aprile sei tornato da un viaggio in Portogallo con Odette, la tua amante.

Nostra figlia Clara era in vacanza nel sud della Francia con il suo amante. E, come previsto, è venuta a trovarci in Algarve, durante la nostra terza settimana. Attualmente lavora in Inghilterra. Per me e Odette è stato un viaggio on the road, ma ce ne sono stati anche tanti trekking.

Quarantacinque anni di carriera, 32 anni d’amore con Odette Roy, sei una persona stabile!

Sicuramente a quel livello. Ho anche un figlio di 38 anni, Julien, avuto dall’attrice Maria Michaud. È il mio migliore “ragazzo”, ci sentiamo quasi ogni giorno. Direi che sono testardo. Una vita si scopre, ma si organizza anche. Jean-Pierre Ferland ha detto “l’amore è lavoro”. Bisogna mettersi in gioco, salire a bordo e sono molto felice di averlo fatto. Il nostro anniversario, io e Odette, è il 18 aprile. Ogni anno firmiamo un contratto di locazione di un anno. Sono una persona che ama e si lascia coinvolgere in ciò che ama. Non mi arrendo mai, né per la mia salute né per i miei progetti.

Incendi sarà presentato al Duceppe, dal 30 ottobre al 30 novembre 2024.

Guarda anche:

-

PREV Jean-Jacques Goldman ha composto una nuova canzone, ascoltala! (video)
NEXT “The Voice”: tra la sorpresa di tutti, poche ore dopo essersi aggiudicato il posto in finale, questo candidato sbatte la porta