Sophia Aram risponde agli attacchi della LFI dopo il suo discorso a Molières

Sophia Aram risponde agli attacchi della LFI dopo il suo discorso a Molières
Sophia Aram risponde agli attacchi della LFI dopo il suo discorso a Molières
-

Sophia Aram in “C per te”.
Immagine dello schermo.

VIDEO – Il comico ha parlato ieri sera sul palco di Folie Bergères del conflitto a Gaza. Un discorso fortemente criticato dai deputati Aymeric Caron e Aurélien Taché.

“Questo silenzio è assordante”. Ieri sera Sophia Aram si è distinta durante la 35esima Notte dei Molières con un discorso impegnato. “Penso che dovremmo prestare attenzione anche ai nostri silenzi. Nel frastuono della nostra facile indignazione, il silenzio, anche relativo, dopo il 7 ottobre, in cui sono stati massacrati 1.200 israeliani, è assordante. Come possiamo essere solidali con le migliaia di civili che sono morti a Gaza senza essere solidali anche con le vittime israeliane? Come possiamo chiedere un cessate il fuoco a Israele senza pretendere il rilascio degli ostaggi israeliani? Come possiamo chiedere la partenza di Netanyahu senza pretendere quella di Hamas?“, ha dichiarato sul palco del teatro Folies Bergères, tra gli applausi del pubblico.

Questo martedì, 7 maggio, il comico, anch’egli premiato per il suo spettacolo Il mondo dopocommenta questo discorso in “C à vous”. “Va avanti così da mesi e quando ascolto il mio discorso, mi sembra incredibilmente banale. Ovviamente siamo sconvolti da quanto accaduto il 7 ottobre e da tutte queste vittime civili a Gaza, è ovvio, ma dirlo sembra aver sorpreso molte persone.analizza Sophia Aram.

” data-script=”https://static.lefigaro.fr/widget-video/short-ttl/video/index.js” >

Nel mirino di LFI

“Denuncio il silenzio di chi tende a esprimersi su tutto, a indignarsi, a firmare piattaforme per un sì, per un no”spiega ad Anne-Elisabeth Lemoine. “Non lo considero un rischio. Stava facendo quello che faccio di solito, dicendo quello che penso. Ho potuto esprimere qualcosa che avevo già detto”. In effetti, Sophia Aram aveva già criticato la posizione della LFI nei confronti di Hamas. “Non ci aspettiamo nulla e riescono comunque a deluderci”aveva dichiarato lo scorso ottobre, sul set di “Quotidien”, questa volta.

Leggi anche“Oggi passo per un comico di estrema destra”: Sophia Aram si rammarica dell’intolleranza del nostro tempo in “C à vous”

Se Sophia Aram ha ricevuto numerosi messaggi di sostegno in seguito al suo discorso, alcune voci politiche di La France Insoumise si sono mostrate più critiche. Quando Aymeric Caron denuncia “una presa in ostaggio della scena”, Aurélien Taché accusa il teatro francese “per applaudire il genocidio di Gaza”.

“È una follia totale. Queste parole sono pazzesche. Queste accuse sono gravi, sono pericolose per me. Mi stanno mettendo in pericolo così facendo, sanno benissimo cosa stanno facendo. Ma queste persone sono completamente fuori controllo. Hanno perso la testa. Hanno privato la parola genocidio del suo significato. E le loro accuse sono deliranti. Le parole non hanno più alcun significato per queste persone. Sono i rappresentanti eletti della Repubblica e quello che fanno è inaudito”denuncia Sophia Aram.

-

PREV Nigeria: Meghan placcata dalla first lady? “Non siamo al gala del MET, la nudità è ovunque”
NEXT “Vi faccio uno scoop, sono nata da papà e…”, Tiphaine Auzière, la figlia di Brigitte Macron, senza concessioni sul “TPMP”