Christophe Dechavanne racconta gli slittamenti del piccolo schermo in “Quando la TV scivola” su France 3

Christophe Dechavanne racconta gli slittamenti del piccolo schermo in “Quando la TV scivola” su France 3
Christophe Dechavanne racconta gli slittamenti del piccolo schermo in “Quando la TV scivola” su France 3
-

Christophe Dechavanne ne assume la guida Quando la tv va male, 40 anni di scandalitrasmesso questo venerdì 3 maggio 2024 su Francia 3 , per raccontare la storia dietro le quinte della televisione negli anni ’80, ’90 e 2000 come la conosceva lui. Migliaia di ore di programmi che hanno dato vita a sequenze di errori diventati leggendari.

Leggi anche: COLLOQUIO. Christophe Dechavanne: “Ho avuto molti problemi con la notorietà”

Dai programmi politici ai talk show, dall’intrattenimento all’informazione, tutti i generi hanno la loro dose di provocazioni, scandali, irriverenze… Questo documentario approfondisce gli eccessi, le invettive e i capricci che hanno scosso gli anni televisivi di molti francesi.

Testimoniano Léa Salamé, Marie-Laure Augry, Énora Malagré e Benjamin Castaldi

Con le testimonianze di Léa Salamé, Michèle Cotta, Marie-Laure Augry, Énora Malagré, Patrice Carmouze, Alain Bougrain-Dubourg, Michel Field, Benjamin Castaldi, Éric Naulleau e Marc-Olivier Fogiel, gli spettatori riscoprono il dietro le quinte di queste sequenze cult di televisione francese.

Quando la TV scivolasono 110 minuti di nostalgia, ricordi (a volte dimenticati), sorrisi e archivi raccontati da Christophe Dechavanne, uno dei maestri dello slittamento controllato.

venerdì 3 maggio 2024, Francia 3 21:10

-

PREV Questa frase di Léa Salamé sulla violenza sessuale è un “ribaltamento della colpa”, secondo queste vittime
NEXT Nelle sue memorie, Adriana Karembeu racconta le violenze subite per mano di suo padre