Il comico Guillaume Meurice convocato per un’intervista prima del licenziamento da Radio France

-
>>

Guillaume Meurice, a Parigi, il 13 marzo 2024. JOEL SAGET/AFP

Il comico di France Inter ha reso pubblica la notizia ancor prima che la stampa ne venisse a conoscenza. In un messaggio intitolato “Sulla libertà di espressione…”accompagnato da un’emoticon da clown, https://twitter.com/GMeurice/status/1786055856305426598/photo/1giovedì 2 maggio, nel tardo pomeriggio, Guillaume Meurice ha annunciato di sì “ha chiesto un colloquio preliminare” di Radio Francia, “in vista di un’eventuale sanzione disciplinare che potrebbe arrivare fino alla risoluzione anticipata del rapporto di lavoro [son] contratto a tempo determinato per colpa grave”.

“Non parteciperò alle prossime due trasmissioni “Le Grand Dimanche soir” per motivi indipendenti dalla mia volontà”ha scritto sul social network. “Mi è stato ordinato di cessare ogni attività professionale presso Radio France e di non presentarmi alla mia postazione di lavoro prima di detta intervista », aggiunge concludendo “Hasta la laughter siempre!” ». In attesa di questa intervista, il signor Meurice è sospeso dalle onde radio sotto forma di congedo protettivo.

Nel suo articolo di domenica 28 aprile, Guillaume Meurice ha ribadito i commenti che avevano suscitato critiche da parte del pubblico all’inizio della stagione su France Inter. “Se dico: Netanyahu è una specie di nazista, ma senza prepuzio, va bene”, lo ha detto il pubblico ministero questa settimana. Avanti, fate tazze, magliette, è il mio primo scherzo autorizzato dalla legge francese”ha riso, tra gli applausi del pubblico.

Un grido tra alcuni ascoltatori

Pochi giorni prima, la procura di Nanterre aveva pronunciato l’archiviazione, giovedì 18 aprile, della denuncia contro il comico per “provocazione alla violenza e all’odio antisemita” E “Insulti pubblici di carattere antisemita”. “I due reati oggetto della denuncia non risultano caratterizzati”, Aveva precisato il pubblico ministero, interrogato dall’avv Il mondolunedì 22 aprile.

Leggi anche | Respinta la denuncia contro Guillaume Meurice dopo il suo sketch su Benjamin Netanyahu

Aggiungi alle tue selezioni

La denuncia è stata depositata il 6 novembre 2023 da “L’Organizzazione Ebraica Europea [et avait] ha dato luogo ad un’indagine preliminare condotta dalla Procura di Nanterre e affidato alla BRDP [brigade de répression de la délinquance contre la personne] » dopo che Guillaume Meurice, domenica 29 ottobre, ha intrapreso un inventario delle “Travestimenti per spaventare” mentre Halloween si avvicina. “Quindi, al momento, c’è il travestimento di Netanyahu, che funziona abbastanza bene per spaventareEgli ha detto. Vedi chi è? Una specie di nazista, ma senza prepuzio. »

La frase ha suscitato scalpore tra alcuni ascoltatori, al punto da spingere Adèle Van Reeth, direttore di France Inter, a parlare apertamente dopo aver ricevuto diverse centinaia di email. Ha poi condannato le minacce di morte “che sono inaccettabili e penalmente riprovevoli” di cui il comico era il bersaglio.

Ti resta il 28,41% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.

-

PREV No, Robert De Niro non stava inveendo contro i manifestanti anti-israeliani
NEXT Andrà lontano | Nuovo appuntamento a 98.5 per Geneviève Pettersen