Carlo III: La sua strategia per proteggere la salute di Kate Middleton è crollata a causa del principe William

Carlo III: La sua strategia per proteggere la salute di Kate Middleton è crollata a causa del principe William
Carlo III: La sua strategia per proteggere la salute di Kate Middleton è crollata a causa del principe William
-

A Buckingham Palace, all’inizio dell’anno, la terra tremò: pesantemente operati, l’uno allo stomaco e l’altro per un problema alla prostata, Kate Middleton e Carlo III appresero entrambi, a distanza di poche settimane, di essere affetti da cancro . Due brutte notizie a lungo nascoste all’opinione pubblica: se Carlo III ha rivelato la sua malattia all’inizio di febbraio, è stato necessario attendere più di un mese perché la principessa del Galles parlasse della sua.

Una discrezione che era stata decisa dal re, come i nostri colleghi di Punto di vista questo mercoledì, 1 maggio: volendo mantenere un’immagine positiva attorno alla sua famiglia e rassicurare fan e osservatori, il figlio maggiore di Elisabetta II ha deciso di comportarsi come se tutto andasse bene. Se aveva subito annunciato che non avrebbe più mantenuto alcun impegno all’estero, ha insistito per farsi fotografare insieme al primo ministro Rishi Sunak per dimostrare che la corona non avrebbe vacillato.

Ma un evento sconvolse questa strategia: l’assenza, il 27 febbraio, del principe Guglielmo alla messa organizzata in onore del suo padrino Costantino II, ultimo re degli Elleni e che era il suo padrino. Tutte le famiglie reali europee hanno viaggiato, ma il marito di Kate Middleton si scusa all’ultimo momento, rivendicando un imperativo familiare.

Una strategia che sta gradualmente crollando

E basta questo per scatenare i social network: inizialmente preoccupati per il primogenito di Carlo III, hanno capito che la sua assenza riguarda molto probabilmente Kate Middleton, che non si vedeva in pubblico dalla messa di Natale, la mattina del 25 dicembre, a Sandringham. E le voci si accendono: se Kensington Palace sembra voler stemperare la questione spiegando che il principe William non era atteso alla cerimonia, eseguita dalla regina Camilla, o che la sua assenza non riguarda Kate Middleton, nessuna scusa funziona.

Tanto più che quello stesso giorno, Gabriella Windsor, cugina di Carlo III, ha annunciato la morte del marito Thomas Kingston a soli 45 anni. Trovato morto, l’uomo si sarebbe probabilmente suicidato e questa morte contribuisce ad alimentare le varie voci che circondano la famiglia reale e lo stato di salute di Kate Middleton, protetta per tanto tempo. La madre di George (10 anni), Charlotte (9 anni) e Louis (6 anni) ha finalmente accettato di spiegarsi: in un video girato nel suo giardino, la giovane ha spiegato che anche lei era affetta da cancro ed era in chemioterapia completa.

Da allora la situazione sembra essersi calmata e il re Carlo III ha addirittura ritrovato le forze sufficienti per partecipare nuovamente agli impegni pubblici. E speriamo tutti che Kate Middleton segua presto l’esempio!

-

PREV Daphné Bürki in lutto: piange la morte di una persona cara
NEXT Nelle sue memorie, Adriana Karembeu racconta le violenze subite per mano di suo padre