Belle fughe: controversa la destinazione finale dello spettacolo, il presentatore Ismaël Khelifa costretto a giustificarsi

-

Il resto dopo l’annuncio

Dal 2006, i telespettatori di France 5 possono seguire Chiudi la chiamata. Un programma durante il quale la conduttrice accompagna lo spettatore in un viaggio alla scoperta di un paese. Le riprese si sono già svolte in Ruanda, Guadalupa, Costa Rica e Isola della Riunione. Il programma è condotto a turno da Sophie Jovillard, Jérôme Pitorin, Tiga, Sabine Quindou, Théo Curin, Anto Cocagne e Ismaël Khelifa. E il 20 aprile 2024 è stato proprio quest’ultimo a partire per un’avventura. Una trasmissione ampiamente commentata che lo ha spinto a rompere il silenzio.

Criticato un rapporto di Echappées belles

Dal 2019, Ismaël Khalifa condivide con il pubblico i suoi viaggi. L’ultimo trasmesso ha avuto luogo negli Emirati Arabi Uniti. Il presentatore 44enne ha presentato alla gente la capitale Abu Dhabi e Ras al Khaimah. Tra i “fascino pacifico del deserto“, o il”ospitalità straordinaria“, è un bellissimo ritratto quello che è stato disegnato.”Tutto ciò che abbiamo vissuto insieme oggi porta con sé molte sfumature. A volte arriviamo in paesi con una visione un po’ preconcetta e questo ci permette di renderci conto che non è tutto così semplice come immaginavamo.“, ha confidato durante il suo viaggio.

Ma nel commentare una sua foto negli Emirati Arabi Uniti, per promuovere lo spettacolo, ha ricevuto tanti messaggi che non capivano questa scelta. “Facendo credere alle persone che hanno a cuore l’ecologia, quasi ci credevamo! Mancava solo Dubai per completare questo episodio burlesque. Trasmetteremo le tradizioni dei falchi e dei cammelli, causa animali a parte, non nascondiamoci la faccia, sono solo macchine da soldi! Insomma… molto deluso anche di aver sostenuto questa ipocrisia“, “Abbiamo visto solo una finestra…. la realtà della popolazione è molto diversa… Inoltre non ho provato simpatia se non forzata, e tu Ishmaël eri chiaramente a disagio.. Cercando di farci credere che la loro ricchezza li rende buoni e interessante è una fatica sprecata…“, potremmo leggere sui social network.

Ismaël Khelifa spiega

Così, il giorno dopo la messa in onda, Ismaël Khelifa ha risposto alle critiche in una storia su Instagram. “Ho ricevuto moltissimi messaggi negativi senza capirne il motivo Chiudi la chiamata è andato in un paese come gli Emirati. Ma il mio ruolo è viaggiare e scoprire gli altri e i loro modi di vivere, senza cercare di essere esaustivo. E Non è perché ci stiamo divertendo molto. in un paese, con persone entusiasmanti, che convalidiamo tutto ciò che accade lì, la sua organizzazione sociale o altro. L’obiettivo è vedere con i miei occhi, senza trarre conclusioni generali. Semplicemente umano“, ha giustificato. Resta da vedere se questo basterà alla sua comunità.

-

NEXT Nelle sue memorie, Adriana Karembeu racconta le violenze subite per mano di suo padre