L’ufficio e l’appartamento di Simone Guillissen-Hoa, una delle prime donne architetto belghe, elencati

L’ufficio e l’appartamento di Simone Guillissen-Hoa, una delle prime donne architetto belghe, elencati
L’ufficio e l’appartamento di Simone Guillissen-Hoa, una delle prime donne architetto belghe, elencati
-

L’ufficio e l’appartamento personale di Simone Guillissen-Hoa, una delle prime donne architetto in Belgio, sono ora classificati, ha annunciato mercoledì il segretario di Stato di Bruxelles per l’Urbanistica e il Patrimonio Ans Persoons.

“Tanto tempo relegato all’ombra degli architetti uomini e invisibile nella storia dell’architetturaSimone Guillissen-Hoa finalmente trovato nel 2024, attraverso questa classifica e la mostra ad essa dedicata al CIVA, la luce”, esulta Ans Persons. Fanno parte dei due immobili elencatilo stesso edificio situato in rue Langeveld Uccle e progettato nel 1962-1963.

La circolazione tra i diversi spazi è estremamente fluida e ingegnosa.

” Là qualità dell’architettura di Simone Guillissen-Hoa si riflette molto bene anche nel progettazione di piani per diversi appartamentiprogettato da modo modulare per adattarsi alle esigenze di ogni sponsor”, spiega la società Ans Persoons in un comunicato stampa. “Allo stesso modo, il suo appartamento personale evidenzia la luce naturale che penetra ovunque, anche nei luoghi più centrali attraverso un sapiente gioco di volumi e materiali.

La circolazione tra i diversi spazi è estremamente fluida e ingegnosa. Sebbene l’appartamento e l’ufficio comunichino tra loro, una doppia entrata consente l’accesso pubblico allo spazio professionale e l’accesso privato all’appartamento, separando così nettamente le funzioni. Infine, l’appartamento è concepito nel suo insieme anche i mobili sono stati disegnati dall’arch. Questi, ancora presenti in loco, contribuiscono chiaramente alla disposizione poiché si integrano sottilmente nello spazio pur consentendo spazio sufficiente per non ingombrare gli spazi abitativi. »

Figura del modernismo

Nato nel 1916 a Pechino, Simone Guillissen-Hoa ha studiato architettura in Belgio e si è iscritto La Cambre da cui finì per essere la quarta donna a laurearsi nel 1938. Fu però – probabilmente – la prima donna a esercitare effettivamente la professione. Negli anni Cinquanta lo era membro dell’associazione Soroptimist, un’organizzazione in difesa dei diritti delle donne e 20 anni dopo, negli anni ’70, partecipò alla creazione dell’Unione Internazionale delle Donne Architetti.

Il suo stile architettonico si distingue per un occhio attento ai dettagli, linee sobrie e l’uso dell’asimmetria. In totale, gli dobbiamo più di«una cinquantina di successi, ville ed edifici pubblici. Questa figura del “modernismo” ha progettato in particolare numerosi capolavori tra cui il centro sportivo Jambes, la Villa La Quinta a Court-Saint-Etienne e la Maison de la culture a Tournai.

-

PREV Offerta di lavoro Grafico 3D – Nîmes (30)
NEXT È una delle prime donne architetto in Belgio: l’ufficio e l’appartamento di Simone Guillissen-Hoa sono elencati su Uccle (foto)