Perché le foto hanno un tale effetto su di noi?

Perché le foto hanno un tale effetto su di noi?
Perché le foto hanno un tale effetto su di noi?
-

Riservato agli abbonati

La percezione visiva è poco costosa per il cervello che è in grado di leggere un’immagine, elaborarla e darle un significato in 50 millisecondi, prima ancora che raggiunga la coscienza. spiega Sylvie Chokron, neuropsicologa e direttrice della ricerca al CNRS.
Kiattisak – stock.adobe.com

Varie immagini e rappresentazioni visive ci “parlano” facilmente. Sono infatti vettori di informazioni molto efficaci.

Il peso delle parole, lo shock delle foto. Questo il vecchio slogan pubblicitario del settimanale Partita di Parigi è la formula perfetta per evocare il potere delle immagini. Ricordiamo tutti quello di Aylan, questo ragazzino curdo con una maglietta rossa che si è arenato su una spiaggia nel 2015. O quello di quest’uomo che affronta i carri armati dell’esercito cinese durante le proteste di piazza Tiananmen nel 1989. Perché l’immagine ci segna e parlarci così tanto?

Innanzitutto c’è un vantaggio comparativo in termini di efficienza. Vedere ci dà la massima informazione… con il minimo sforzo. “La vista ci permette di apprezzare una situazione nella sua interezza e nei più piccoli dettagli, quando gli altri sensi spesso offrono solo un accesso parziale alla realtàspiega Sylvie Chokron, neuropsicologa e direttrice della ricerca al CNRS, che ha pubblicato Nel cervello di… (Les Presses de la Cité). I suoni, ad esempio, sono sovrapposti; il tatto implica l’esplorazione. La percezione visiva è…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta l’80% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

La redazione ti consiglia

-

PREV Che aspetto hanno i nuovi affreschi dipinti sulle pareti di Loudéac?
NEXT Una quercia distrutta dalla tempesta diventa un’opera d’arte grazie al talento di uno scultore con una motosega