Gli Appenzellesi sapranno dove la loro amministrazione utilizza l’intelligenza artificiale

Gli Appenzellesi sapranno dove la loro amministrazione utilizza l’intelligenza artificiale
Gli Appenzellesi sapranno dove la loro amministrazione utilizza l’intelligenza artificiale
-

Il Canton Appenzello Interno ha pubblicato un elenco che fornisce informazioni sull’utilizzo dei sistemi algoritmici nell’amministrazione.

A differenza dei residenti della maggior parte dei cantoni, i residenti dell’Appenzello Interno sapranno dove la loro amministrazione utilizza l’intelligenza artificiale. Il Cantone tedesco ha recentemente fornito informazioni trasparenti sull’utilizzo di sistemi algoritmici nell’amministrazione. A tal fine, a fine giugno 2024, il dipartimento dell’amministrazione digitale ha pubblicato un elenco in cui sono elencati tutti i sistemi utilizzati. Le autorità hanno una grande responsabilità nei confronti delle persone interessate dalle decisioni, soprattutto quando utilizzano sistemi decisionali automatizzati, spiega il Cantone. In futuro i dipartimenti dovranno informare la cancelleria quando verranno utilizzati nuovi sistemi. L’elenco verrà completato gradualmente.

Per sistemi decisionali automatizzati, il dipartimento intende sistemi algoritmici che prendono, raccomandano o influenzano le decisioni sulle persone. Un sistema algoritmico che misura, ad esempio, la copertura del suolo non rientra in questa definizione. La directory fornisce informazioni sui modelli sottostanti, sugli sviluppatori, sull’uso previsto e sull’analisi dell’impatto. Attualmente, secondo il registro, l’amministrazione non utilizza ancora sistemi decisionali automatizzati.

La filiale svizzera di Algorithmwatch, su iniziativa di una recente petizione contro la discriminazione algoritmica, accoglie con favore la decisione dell’Appenzello Interno. Su Linkedin l’associazione precisa che è proprio per la creazione di tali registri che è impegnata da molti anni, perché costituiscono “un primo passo per garantire un uso responsabile degli algoritmi e dell’IA da parte della ‘pubblica amministrazione”.

-

PREV Oepfelbaum IT Management entra a far parte della SSPA come nuovo membro partner
NEXT Dopo il primo taglio dei tassi da parte della Bce: quale sarà il prossimo passo?