Scopri gratuitamente Moshi, la nuova intelligenza artificiale vocale sviluppata da Kyutai (Xavier Niel)

Scopri gratuitamente Moshi, la nuova intelligenza artificiale vocale sviluppata da Kyutai (Xavier Niel)
Scopri gratuitamente Moshi, la nuova intelligenza artificiale vocale sviluppata da Kyutai (Xavier Niel)
-

Il laboratorio di intelligenza artificiale co-fondato da Iliad e Xavier Niel ha appena reso disponibile la sua nuovissima AI vocale chiamata Moshi e puoi testarla ora.

Kyutai ha presentato ieri la sua primissima AI vocale, mostrata come un esempio di reattività con latenza da record e soprattutto capacità di anticipare ciò che gli viene detto e di rispondere prima ancora che una frase sia terminata. Il prototipo è stato messo in servizio a fine giornata e reso disponibile a chiunque voglia provarlo dal seguente indirizzo: https://moshi.chat.

Per provare questo nuovo modello di AI non dovrai fare altro che registrarti con il tuo indirizzo email, avrai diritto ad una sessione di discussione di 5 minuti con l’intelligenza artificiale. È tuttavia possibile avviare più sessioni di seguito. Ovviamente ti verrà chiesto di autorizzare l’utilizzo del microfono, poiché la conversazione avviene solo a voce. È però necessario saper parlare inglese per poter intavolare una vera conversazione.

La conversazione può coprire molti argomenti, anche se al momento il modello è piuttosto passivo. Se l’IA afferma che sarà in grado di assistervi in ​​determinati compiti o di trovare informazioni, per il momento non è ancora così. Tuttavia, è in grado di riconoscere una voce triste e reagirà di conseguenza, ad esempio. È possibile tenere traccia della tua conversazione, in video o audio se lo desideri.

Questo è un prototipo proposto da Kyutai, ma il laboratorio ha ambizioni molto maggiori per Moshi. Funzionando sul cloud, Moshi può essere installato anche localmente su un dispositivo non connesso a Internet, come un computer o uno smartphone e “ha il potenziale per rivoluzionare l’uso della parola nel mondo digitale” spiega l’Iliade.

Questo articolo è stato ristampato sul sito web Univers FreeBox

-

PREV le batterie emettono sostanze inquinanti eterne!
NEXT Settori in crescita del franchising in Spagna