BYD Tang, il SUV di lusso al -30%

BYD Tang, il SUV di lusso al -30%
BYD Tang, il SUV di lusso al -30%
-

In breve
SUV elettrico
7 posti
Autonomia WLTP: 530 km

Il nuovo colosso dell’auto elettrica accelera gradualmente sul mercato europeo con l’obiettivo di superare nel 2023 l’americana Tesla, numero 1 del settore. In Francia, BYD offre una gamma composta da 6 modelli e ne avrà 80 entro la fine dell’anno. punti vendita del nostro territorio. Il produttore sta ora rinnovando il Tang, uno dei fiori all’occhiello della sua gamma. Questo SUV familiare di fascia alta è un concorrente della Tesla Model X e della BMW Ix, con la differenza che costa circa 30.000 euro in meno.

BYD Tang, il SUV di lusso al -30%

Lanciato nel 2022, in Europa, il Tang conserva la sua dimensione XXL di 4,97 m. Dal punto di vista estetico, il Tang conserva il suo aspetto consensuale o addirittura molto banale. Gli sviluppi esterni si concentrano sull’aerodinamica secondo il produttore con l’arrivo di scudi ridisegnati, una griglia chiusa e cerchi “aerodinamici”. Un male minore per questo veicolo che pesa circa 2,5 tonnellate sulla bilancia.

La BYD Tang prima del restyling.
La BYD Tang 2024, con un frontale rivisto a favore dell’aerodinamica.

L’atmosfera a bordo della Tang è opulenta, con materiali di qualità (pelle Nappa, Alcantara), e l’essenziale doppio schermo. Quello al centro ora è più grande. Con una diagonale di 15,6 pollici, ha la particolarità di essere ruotabile. Tuttavia, la risoluzione e l’ergonomia sono accettabili. Fortunatamente, risulta essere reattivo.

Gli interni del SUV colpiscono per la qualità e la tecnologia di bordo.

Include una connessione 4G di serie e applicazioni integrate tra cui Spotify. Presenti anche la connettività Android e CarPlay. Bisogna riconoscere che BYD offre una vasta gamma di equipaggiamenti standard (tetto panoramico, sedili massaggianti, sistema audio Dynaudio 12 HP, ecc.) per un prezzo di vendita molto inferiore a quello della concorrenza (se i prezzi ufficiali non sono ancora stati comunicati, ci affidiamo al modello attuale, venduto a partire da 70.800 euro).

Lo schermo centrale arriva a 15,6” ed è ruotabile. La sua risoluzione ed ergonomia sono accettabili. D’altra parte, è reattivo.
L’ottimo sistema audio DynAudio da 12 CV è di serie.

La BYD Tang “2024” conserva i suoi sette posti e il suo ampio bagagliaio: conta 940 litri nella configurazione a 5 posti (volume che scende a 235 litri con la 7 posti). In questo ambito, a Modello X sfrutta meglio i volumi con 1.050 litri in 5 posti.

Iscriviti alla newsletter di Caradisiac

Ricevi tutte le novità automobilistiche

Accetto di ricevere offerte dai partner

Registrati

L’indirizzo email fornito in questo modulo è trattato da GROUPE LA CENTRALE in qualità di titolare del trattamento.

Questi dati vengono utilizzati per inviarti informazioni sulle nostre offerte, novità ed eventi (newsletter, avvisi, inviti e altre pubblicazioni).

Se l’hai accettato, questi dati saranno trasmessi ai nostri partner, in qualità di titolari del trattamento, per consentirti di ricevere la loro comunicazione in formato elettronico.

Hai il diritto di accesso, rettifica, cancellazione di questi dati, il diritto di limitazione del trattamento, il diritto di opposizione, il diritto alla portabilità dei tuoi dati e il diritto di proporre reclamo a un’autorità di controllo (in Francia, la CNIL) . Puoi anche revocare in qualsiasi momento il tuo consenso al trattamento dei tuoi dati. Per saperne di più sul trattamento dei tuoi dati: www.caradisiac.com/general/confidentialite/

I sedili posteriori sono XXL. Il sedile a panca è scorrevole e gli schienali sono reclinabili.
I due sedili posteriori sono ampi e offrono spazio decente per persone alte. L’accesso a questo terzo rango, tuttavia, non è scontato.

Nel complesso i cinesi riconoscono poche colpe nel campo del trasporto truppe. I passeggeri sono coccolati e hanno ampi spazi. Lo spazio per le gambe nella seconda fila è XXL. È modulabile grazie alla presenza di una panca scorrevole. Ci sentiamo molto a nostro agio lì. Anche gli schienali sono reclinabili. L’accesso alla terza fila di sedili, invece, è molto semplice. Si inclina solo la cartella. Avremmo preferito un sistema simile a quello della Peugeot E5008 che scorra simultaneamente per liberare l’accesso.

Nella configurazione a 5 posti, Tange ha un volume di 940 litri.
Grazie a questa linguetta, i due sedili posteriori sono facili da posizionare e riporre.

A differenza dei tradizionali Suv familiari, il colosso cinese non si limita a disporre di sedili ribaltabili ma offre dei veri e propri posti aggiuntivi nella terza fila, ampi e molto comodi. Un adulto alto più di 1,80 m si sentirà a suo agio, senza spostare troppo in avanti il ​​sedile della seconda fila. La Tang offre anche punti di ricarica USB-C per tutti gli occupanti. Con uno splendido spazio a tutti i livelli, il Tang ha argomenti per attrarre famiglie con tre bambini.

Batteria e alimentazione XXL

BYD approfitta di questo restyling per dotare il suo modello di una batteria più capiente. La capacità, infatti, passa da 86,4 kWh a 108,8 kWh (lordi). Questa batteria “Blade” utilizza la chimica LFP (litio ferro fosfato) e offre una migliore gestione termica. Questa tecnologia delle batterie progettata da BYD e adottata, tra gli altri, da Tesla, offre una maggiore densità di potenza unita a un basso consumo energetico. Alimenta lo stesso propulsore di prima. Vale a dire due motori, uno su ciascun asse, che offrono la trazione integrale e una potenza cumulativa di 517 CV.

Il Tang è un SUV di grandi dimensioni, misura 4,97 me pesa circa 2.500 kg. Maneggiare con cura in città.

Nonostante il suo fisico da guardaroba normanno, la Tang passa da 0 a 100 km/h in meno di 5 secondi (4,9 s). Tempi sul giro di un’auto sportiva. La spinta è sorprendente e l’accelerazione è assicurata da una coppia stragrande (680 Nm). Non avrai problemi a sorpassare la maggior parte del parco auto francese. L’autonomia mista WLTP sale ora a 530 km. Sulla carta è molto inferiore ad una Tesla Model X che offre ad esempio fino a 625 km. Da notare che il Tang è dotato di serie di una pompa di calore per ridurre i consumi.

Batteria capiente, peso elevato, consumi elevati

A questo proposito, non fanno miracoli. Senza praticare la guida ecologica e lasciando inserita la modalità “Normale”, abbiamo registrato una media di 23 kWh/100 km, senza forzare, su un percorso di circa un centinaio di chilometri con buone condizioni meteorologiche (27°C), che equivale ad un’autonomia di circa 450 km. Per un’auto elettrica, questo è di per sé un punteggio onorevole, ma per una batteria di tale capacità è abbastanza accettabile. Non sfruttando la modalità di guida One-Pedal (dove l’auto rallenta da sola fino a fermarsi completamente), bisogna giocare con il grilletto sulla console centrale per forzare la frenata rigenerativa.

Con le sue dimensioni XXL e il suo notevole eccesso di peso, il BYD Tang non fa miracoli in movimento. Nonostante la presenza di sospensioni controllate di serie (con diverse modalità di guida), dinamismo e piacere di guida sono inesistenti. Il SUV cinese privilegia logicamente il comfort, gli ammortizzatori puntano più sulla flessibilità che sul sostegno, mentre lo sterzo è preciso come quello di un veicolo pesante. Il risultato è una guida in stile americano. In altre parole, il Tang preferisce le grandi linee rette che le piccole curve. Nel suo campo preferito, i viaggi, Tang è presente. I suoi interni ben incapsulati e i comodi sedili collocano gli occupanti in un bozzolo. Ebbene, punto, la frenata che combina la rigenerazione offre una sensazione naturale al pedale e una buona presa. Le pinze di serie sono Brembo.

È presente una modalità B, su due livelli, ma bisogna scavare nello schermo. Il Tang non offre la guida “One Pedal”.
Le potenze di ricarica aumentano ora con 11 kW (AC) e 170 kW (DC).

Cambia anche la potenza di ricarica, che arriva a 170 kW max (rispetto ai 120 kW precedenti). Questo ci permette di mantenere la percentuale di 30 minuti per passare dal 30% all’80%. Miglioramenti decisamente necessari per un’auto familiare votata ai lunghi viaggi e dotata di tale cilindrata. Nonostante tutto, la Tang resta indietro rispetto ai suoi diretti concorrenti come la Model X che offre fino a 250 kW massimi, passando dal 10 all’80% in 25 minuti. Il caricabatterie interno del Byd Tang è di 11 kW AC (trifase). Purtroppo non abbiamo potuto testare le prestazioni di ricarica durante questo breve test.

Se non si conoscono ancora i prezzi, non dovrebbero discostarsi molto da quelli dell’attuale Tang, che parte da 70.800 euro, ovvero 15.000 euro in meno della nuova Kia EV9 (7 posti) e circa 30.000 euro in meno del modello Tesla. A questo prezzo avrete un SUV elettrico potente, spazioso, confortevole ma con un design e un’immagine di marca molto meno accattivanti rispetto alla concorrenza. Un parametro molto penalizzante per la rivendita. Se 7 posti sono essenziali, la nuova Peugeot E-5008, più compatta e molto meno costosa, può servire come alternativa.

-

PREV Risultati FDJ EuroDreams di lunedì 15 luglio (Live)
NEXT Netflix sta rivedendo i prezzi e non vi piacerà (per niente)