Lotto 6/49: chiama subito il suo capo a dimettersi dopo aver vinto il Pallone d’Oro

Lotto 6/49: chiama subito il suo capo a dimettersi dopo aver vinto il Pallone d’Oro
Lotto 6/49: chiama subito il suo capo a dimettersi dopo aver vinto il Pallone d’Oro
-

James Jutzi ha vinto il primo premio nell’estrazione del Lotto 6/49 del 15 giugno, aggiudicandosi il jackpot da record della Boule d’or.

Questo testo è una traduzione di un articolo di CTV News.

“C’è molto da accettare, ma so di meritare una vacanza e sono molto emozionato”, ha detto il signor Jutzi in un comunicato stampa.

Per prima cosa ha vinto $ 2 con un biglietto Lotto Max in un’altra estrazione e ha deciso di rimetterlo in gioco per un altro biglietto.

Ha acquistato il biglietto vincente presso il minimarket 7-Eleven situato a Calgary. Ha vinto il premio con la selezione 25057749-01 – una palla d’oro.

La prima chiamata che ha vinto è stata quella al suo capo.

“Fin dall’infanzia ho lavorato come tuttofare. Quando ho saputo di aver vinto mi sono detto: ‘È finita, non ho più un lavoro’”.

Il signor Jutzi ha già comprato a sua madre una nuova Cadillac Escalade e sta valutando la possibilità di acquistare un camion Cadillac. Intende anche acquistare una proprietà.

La Western Canada Lottery Corporation afferma che 66 milioni di dollari sono il più grande premio del Lotto 6/49 mai vinto nella regione di Prairie e nel Nord.

“Devo dire che aver assistito ad alcuni di questi giochi, poiché abbiamo avuto alcuni vincitori dell’Alberta nell’ultimo anno, lo rende ancora più reale”, ha affermato Dan Keene, vicepresidente di Alberta Gaming, Liquor e Commissione sulla cannabis.

“Sembra che gli albertiani stiano vincendo e possano vincere.”

Il jackpot della Boule d’or può raggiungere un massimo di 68 milioni di dollari, ma a questo livello è stato vinto solo una volta: un biglietto venduto in Ontario nel settembre 2023.

-

PREV 100.000 posti vacanti e uno stipendio medio di 67.000 euro/anno in questo Paese che non riesce più ad attrarre lavoratori stranieri
NEXT Come si è evoluta la digitalizzazione degli attori negli ultimi mesi?