Banche online, pagamenti con carta… Come limitare le commissioni bancarie all’estero?

Banche online, pagamenti con carta… Come limitare le commissioni bancarie all’estero?
Banche online, pagamenti con carta… Come limitare le commissioni bancarie all’estero?
-

Margaux Fodéré / Crediti fotografici: JEAN-SEBASTIEN EVRARD / AFP
06:15, 4 luglio 2024modificato in

06:29, 4 luglio 2024

All’estero, al di fuori dell’Unione Europea, le commissioni applicate dalla tua banca possono variare da poche decine a diverse centinaia di euro. Tra i consigli per ridurre la bolletta, optare invece per una banca online. Europe 1 ti dà qualche consiglio.

Domenica i francesi sono stati richiamati alle urne per il secondo turno elettorale, prima che alcuni di loro se ne andassero. Perché le vacanze estive iniziano questo fine settimana. E se hai intenzione di andare all’estero, prepara bene il tuo viaggio perché pagare con carta di credito o prelevare denaro può costarti molto. Fuori dall’Europa le commissioni applicate dalla tua banca possono variare da poche decine a diverse centinaia di euro. Ecco allora alcuni consigli per limitare la bolletta.

Cambiare i soldi prima di partire

Primo consiglio se viaggi all’estero: prima della partenza valuta la possibilità di convertire l’equivalente di qualche centinaio di euro nella valuta locale. “Ci sono molti paesi che non utilizzano necessariamente le carte bancarie tanto quanto gli europei, e in particolare i francesi. Ad esempio, in Giappone, si effettuano molti pagamenti in contanti. Quindi, se avete bisogno di prelevare sul posto, il contanti, vi costerà molto di più”, sottolinea Maxime Chipoy, presidente di MoneyVox, sito d’informazione specializzato in questioni monetarie.

D’altra parte, se viaggiate in un paese dove avete più spesso la possibilità di scegliere, sul posto, di privilegiare i pagamenti con carta di credito, questi vengono addebitati meno dei prelievi di contanti.

Optare per una banca online

Per limitare ancora di più il conto, opta per la carta di una banca online, anziché quella di una banca tradizionale. Pagherai meno commissioni. “Con una banca online, pagherete forse tra i 5 e i 10 euro se uscite dall’Unione Europea, ma non per molto tempo. E forse intorno ai 10 o 20 euro per un soggiorno più lungo. Mentre per questo soggiorno, munitevi di una carta classica in una banca classica, pagherete di più nell’ordine di 100 o 200 euro”, spiega Maxime Chipoy.

E contrariamente a quanto si crede, anche se possiedi una carta Gold non sarai esente dalle tasse all’estero. D’altronde, è vero, a livello assicurativo sarete più tutelati che con una carta tradizionale.

-

PREV Energie rinnovabili: un’universalizzazione tanto attesa
NEXT L’Arabia Saudita sfrutta le sue abbondanti risorse di energia rinnovabile