24 startup marocchine beneficiarie della prima edizione

24 startup marocchine beneficiarie della prima edizione
24 startup marocchine beneficiarie della prima edizione
-
Inaugurato alla presenza del Ministro Delegato alla Transizione Digitale e alla Riforma Amministrativa, JOEL Mezzogiornoe l’Ambasciatore diItalia io Marocco, Armando Barucco, Laboratorio Innova si svolgerà anche in Italia alla fine di ottobre 2024, indica Tecnoparco in un comunicato stampa.

Secondo la stessa fonte, Technopark, Cancello di avvio UM6P (Politecnico Mohammed VI) Ben Guarire e il MCISE (Centro marocchino per l’innovazione e l’imprenditorialità) ha contribuito al sostegno e alla diffusione delinvito a presentare candidature e la selezione dei partecipanti a “Lab Innova per il Marocco“, organizzato dall’AAgenzia Italiana per il Commercio Estero (ICE/Ita) – Sezione per la promozione degli scambi dell’Ambasciata d’Italia in Marocco.

“Questo evento rappresenta un significativo passo avanti nello sviluppo della partnership commerciale tra Italia e Marocco. Questo programma mira a rafforzare le capacità di Startup marocchine selezionati e promuovere la loro integrazione sulla scena mondiale”, ha affermato la Mezzour, citata nel comunicato stampa.

Ha aggiunto: “L’internazionalizzazione delle startup è fondamentale per il loro accesso ai mercati globali, consentendo loro di oltrepassare i confini nazionali e conquistare opportunità. Esplorando questi mercati, possono diversificare le loro fonti di reddito e posizionarsi come attori chiave su scala globale. l’apertura al mondo è un passo fondamentale che potrebbe spingerli verso lo status di. unicorni“.

Da parte sua, Barucco ha sottolineato che il progetto si inserisce nella dinamica estremamente positiva delle relazioni bilaterali italo-marocchine in tutti i settori. “Grazie al progetto, l’Italia contribuirà direttamente a sostenere lo sviluppo dell’innovazione e la competitività internazionale delle startup marocchine, con partenariati paritari a beneficio dei settori dell’innovazione, della ricerca tecnologica e della tecnologia.industria“.

Da parte sua, la direttrice del Tecnoparco, Lamiae Benmakhloufha sottolineato che questo programma rappresenta una preziosa opportunità per le nostre startup innovative, fornendo loro gli strumenti e le competenze necessarie per esplorare nuovi mercati internazionali, in particolare quello italiano.

“Attraverso la collaborazione con l’Ambasciata italiana e l’Agenzia italiana per il commercio estero, stiamo aprendo la strada all’internazionalizzazione delle startup marocchine, creando così nuove opportunità di crescita e successo su scala globale”, ha affermato.

“Lab Innova for Morocco” parte quest’anno con un format che prevede tre fasi. La prima è quella della formazione tecnico-manageriale in presenza, condotta da esperti della Facoltà diAgenzia ICE/ITA dal 1 al 4 luglio 2024.

Questa fase coprirà diversi moduli, vale a dire “scale-up internazionale”, “innovazione e supervisione del proprietà intellettuale“, “IL procedura doganale“, “assistenza nell’impostazione del ‘Lavoro a progetto all’estero” e ilImmagine, comunicazione professionale e digitale marketing per riunioni di lavoro.

Per quanto riguarda la 2a fase”controllo impresa“, prevede sessioni di tutoraggio personalizzate che saranno condotte da esperti dell’Agenzia ICE/ITA.

Quanto alla 3a fase dello “study tour” in Italia, il prossimo ottobre, si estenderà su 5 giorni e prevederà visite aziendali ai distretti settoriali di interesse, oltre ad incontri con i diversi attori del settore dell’innovazione italiano. oltre ad una visita il 29 e 30 ottobre 2024, a Esposizione Internazionale delle Tecnologie dell’Informazione e delle Telecomunicazioni (SMAU) che riunisce aziende dell’intero ecosistema dell’innovazione (startup, incubatori, acceleratori, partner tecnologici, pubbliche amministrazioniseguendo le dinamiche dell’innovazione).

-

PREV Ecco gli interni della nuova auto elettrica di Huawei, ed è semplicemente impressionante
NEXT un’associazione per la raccolta di tappi di plastica allo sbando