Valentin Mbozo’o: “Lo strumento di gestione dei reclami Gimac digitalizzerà e automatizzerà i reclami”

Valentin Mbozo’o: “Lo strumento di gestione dei reclami Gimac digitalizzerà e automatizzerà i reclami”
Valentin Mbozo’o: “Lo strumento di gestione dei reclami Gimac digitalizzerà e automatizzerà i reclami”
-

[DIGITAL Business Africa] – Oggi il 77% dei flussi GIMAC sono mobili. La carta bancaria rappresenta l’8% di questi flussi. Potrebbero verificarsi problemi durante alcune transazioni mobili o con carta. Per questo Gimac ha implementato un nuovo strumento di gestione dei reclami per limitare i tempi di attesa degli utenti e clienti che reclamano e la rapida risoluzione dei loro problemi.

I partecipanti a Gimac, dirigenti di istituti di microfinanza, dirigenti di istituti bancari e alcuni aggregatori di pagamenti, 56 persone in totale, hanno beneficiato della formazione sulla gestione di questo nuovo strumento di gestione dei reclami. Era dal 1 al 2 luglio 2024 all’hotel Djeuga Palace a Yaoundé.

Digital Business Africa ha incontrato il direttore generale di Gimac, Valentin Mbozo’o, che spiega il merito di questo seminario workshop della Gimac Academy. Secondo lui, il 99,9% dei partecipanti al sistema Gimac alla fine dovrà padroneggiare questo strumento.

Leggi anche:

Da gennaio ad agosto 2023 GIMACPAY prevede 7,5 milioni di transazioni per un importo cumulato di 377 miliardi di FCFA

Digital Business Africa: Qual è il significato della formazione che offrite ai dirigenti delle banche e degli istituti di microfinanza membri di GIMAC?

Valentin Mbozo’o: Gli utenti dei servizi Gimac potrebbero incontrare alcune difficoltà durante l’utilizzo delle carte Gimac o durante determinate transazioni mobili. Dobbiamo garantire che i reclami di questi utenti, che venivano fatti manualmente nei gruppi WhatsApp, tramite email, da persona a persona, possano ora essere gestiti da uno strumento automatizzato.

Pertanto, questo incontro mira a formare i partecipanti sullo strumento di gestione dei reclami per i pagamenti digitali, i pagamenti mobili interoperabili, i pagamenti con carta, ecc. Si tratterà di uno strumento che metterà in contatto gli utenti dei servizi forniti da GIMACPay a beneficio delle popolazioni della CEMAC. Una piattaforma proposta da GIMAC.

Digital Business Africa: in che modo questa piattaforma di gestione dei reclami migliorerà il rapporto tra utenti e banche rafforzando al tempo stesso la fiducia tra gli utenti?

Valentin Mbozo’o: La fiducia è semplicemente la capacità di effettuare transazioni tramite bancomat o tramite cellulare in modo automatico e senza preoccupazioni. Se sono un utente dell’e-banking, se sono cliente di una banca, di un istituto di microfinanza o cliente di un operatore di telefonia mobile, ecc., quando ho effettuato la mia transazione istantanea, se voglio ritirare i miei soldi da un Gab , questo dovrebbe essere automatico e senza preoccupazioni. Dovrei essere in grado di mettere soldi sui miei conti senza preoccupazioni. Devo poter inviare denaro a un paziente che è in ospedale e quel paziente riceve il denaro senza preoccupazioni.

Deve essere istantaneo e immediato. La fiducia viene mantenuta quando i servizi vengono forniti in tempo. Se è istantaneo, deve essere istantaneo. Tutto è istantaneo con gli strumenti GIMAC. Lavoriamo in tempo reale e istantaneamente.

Ma immagina cosa succede quando effettui una transazione e non viene portata a termine. Immaginate una persona malata, qualcuno che vuole pagare in un ristorante o in un commerciante, qualcuno che vuole pagare la scuola, ecc. Quando la transazione di quella persona fallisce, è un problema.

Digital Business Africa: a volte si verificano errori nell’effettuare transazioni utilizzando i mezzi, i dispositivi e le soluzioni di piena interoperabilità forniti da Gimac?

Valentin Mbozo’o: Ho preso l’esempio di una mamma che è venuta a trovarmi nel mio ufficio e mi ha detto: “Sono venuta a ritirare i miei soldi, li ho mandati tramite questo operatore e non sono arrivati. Mi è stato detto che sei tu, signor Mbozo’o della Gimac, a detenere questi soldi. Dammi i miei soldi. »Dovevo scusarmi. Quando i clienti perdono questa fiducia, vanno in contanti. Dicono: “Questo accordo è un bluff, non funziona”.

Lo strumento di gestione dei reclami digitalizzerà e automatizzerà quindi i reclami. Si assicurerà di ridurre al minimo con calma questo tipo di situazione. Che genererà fiducia. Fidati degli utenti affinché continuino a utilizzare i servizi digitali.

Digital Business Africa: cosa significa questo per il cliente medio in termini di reclami oggi? Più velocità nell’elaborazione dei loro reclami e reclami?

Valentin Mbozo’o: Assolutamente. Il servizio migliorerà ulteriormente la qualità del servizio. Ciò ridurrà al minimo il numero di reclami. Perché ci saranno sempre delle lamentele. Ma sta a noi rispondere molto velocemente, perché è un servizio in tempo reale.

Faccio un esempio, se mandassi dei soldi a tuo nipote che studia o che è in Gabon. Sei a Yaoundé, hai utilizzato uno degli operatori. È ovvio che voglia ricevere questi soldi immediatamente. Ma se si è verificato un incidente, non vuole ricevere questi soldi una settimana dopo. O un giorno dopo. O anche ore dopo. Lo strumento di gestione dei reclami funziona bene e rapidamente. Se viene inserito il GIMAC, si stabilisce il rapporto tra il destinatario, che viene chiamato acquirente (dove doveva ritirare denaro) e l’emittente.

Questo è automatizzato e tracciato per tutti. È un vantaggio. Ci sono altri vantaggi di questo strumento di gestione dei sinistri. Nel back office vengono informati tutti i responsabili dei reclami a livello Gimac e a livello operatore. Ciò significa che i tempi di risoluzione degli incidenti di pagamento sono ridotti alla soddisfazione del cliente.

Commenti raccolti da Beaugas Orain DJOYUM

-

PREV Il Pakistan ha soddisfatto tutti i requisiti per l’accordo di salvataggio del Fondo monetario internazionale, afferma il funzionario finanziario
NEXT USA: via libera alla cura di Eli Lilly contro il morbo di Alzheimer