Rapporto di responsabilità sulla valutazione della spesa pubblica e sulla spiegazione finanziaria

-

Rapporto di responsabilità sulla valutazione della spesa pubblica e sulla spiegazione finanziaria

Il Rapporto sulla responsabilità di valutazione e spiegazione finanziaria della spesa pubblica (La spesa pubblica e la responsabilità finanziaria – PEFA) è stato pubblicato lunedì 24 giugno ad Hanoi nel corso di una conferenza organizzata dal Ministero delle Finanze vietnamita e dalla Banca Mondiale (BM).

>> Il Primo Ministro chiede di sviluppare il piano socioeconomico e di bilancio per il 2025

>> L’erogazione degli investimenti pubblici in cinque mesi raggiunge quasi il 27% dell’obiettivo

>> L’AN adotta una delibera riguardante la regolazione del bilancio dello Stato per il 2022

Durante la conferenza del 24 giugno ad Hanoi.
Foto: VNA/CVN

Il PEFA è un quadro per misurare l’efficacia delle attività di gestione delle finanze pubbliche, a sostegno dello sviluppo sostenibile del Paese. Questa è la seconda volta che il Ministero delle Finanze si è coordinato con ministeri, agenzie centrali e alcune località per produrre questo rapporto con l’aiuto del segretariato PEFA, dei governi svizzero e canadese e della Banca Mondiale, nel quadro del programma di sostegno alle consultazioni e analisi nella gestione delle finanze pubbliche in Vietnam.

Attuato nel febbraio 2021, questo rapporto PEFA è stato completato e presentato al Primo Ministro nel gennaio 2024, sulla base degli standard di valutazione PEFA del 2016 comprendenti sette componenti: affidabilità del bilancio; trasparenza delle finanze pubbliche; gestione patrimoniale e passiva; capacità di pianificare e controllare l’esecuzione del budget; contabilità e rendicontazione; audit e supervisione, con 31 indicatori e 94 contenuti di valutazione.

Dei 31 indicatori di valutazione PEFA, il Vietnam ha ottenuto 4 punti A, 8 punti B e B+, 8 punti C+, 11 punti D e D+. Rispetto agli altri paesi della regione che partecipano alla valutazione secondo il quadro PEFA 2016, il Vietnam ottiene un punteggio elevato di A e B+ (11/31 indicatori), dietro alla Mongolia (16/31 indicatori), all’Indonesia e alle Filippine (14/31 indicatori). 31), davanti a Myanmar, Cambogia, Timor Est e Laos.

VNA/CVN

-

PREV Maroc Telecom e la controversia da 630 milioni di dollari: un ricorso in corso
NEXT quando le aziende cercano di limitare i risarcimenti per i viaggiatori