Nvidia verrà lanciata in Medio Oriente mentre gli Stati Uniti frenano le esportazioni di IA nella regione, afferma il CEO di Ooredoo

Nvidia verrà lanciata in Medio Oriente mentre gli Stati Uniti frenano le esportazioni di IA nella regione, afferma il CEO di Ooredoo
Nvidia verrà lanciata in Medio Oriente mentre gli Stati Uniti frenano le esportazioni di IA nella regione, afferma il CEO di Ooredoo
-

Nvidia ha firmato un accordo per implementare la sua tecnologia di intelligenza artificiale nei data center di proprietà del gruppo di telecomunicazioni del Qatar Ooredoo in cinque paesi del Medio Oriente, ha detto a Reuters il CEO di Ooredoo.

L’accordo segna il primo lancio su larga scala di Nvidia in una regione in cui Washington ha frenato l’esportazione di sofisticati chip statunitensi per impedire alle aziende cinesi di utilizzare i paesi del Medio Oriente come backdoor per accedere alle ultime tecnologie di intelligenza artificiale.

Ooredoo sarà quindi la prima azienda nella regione a poter offrire ai clienti dei suoi data center in Qatar, Algeria, Tunisia, Oman, Kuwait e Maldive l’accesso diretto all’intelligenza artificiale e alla tecnologia di elaborazione grafica di Nvidia.

Rendere disponibile questa tecnologia consentirà a Ooredoo di aiutare meglio i propri clienti a implementare applicazioni di intelligenza artificiale generativa, ha affermato Ronnie Vasishta, vicepresidente senior delle telecomunicazioni di Nvidia.

“Grazie a questo accordo, i nostri clienti B2B avranno accesso a servizi a cui difficilmente i loro concorrenti avranno accesso per un periodo compreso tra 18 e 24 mesi”, ha affermato Aziz Aluthman Fakhroo, CEO di Ooredoo, in un’intervista a Reuters.

Le società non hanno rivelato il valore dell’accordo, che è stato firmato a margine del TM Forum di Copenaghen il 19 giugno.

Ooredoo inoltre non ha voluto rivelare il tipo esatto di tecnologia Nvidia che installerà nei suoi data center, affermando che dipenderà dalla disponibilità e dalla domanda dei clienti.

Washington consente l’esportazione di alcune tecnologie Nvidia in Medio Oriente, ma limita le esportazioni dei chip più sofisticati dell’azienda.

Ooredoo sta investendo 1 miliardo di dollari per aumentare la capacità dei suoi data center regionali di ulteriori 20-25 megawatt oltre ai 40 megawatt di cui dispone attualmente, e prevede di quasi triplicare tale capacità entro la fine del decennio, ha affermato Fakhroo.

La società ha scorporato i suoi data center in una società separata, a seguito di una mossa simile l’anno scorso per creare la più grande società di torri del Medio Oriente, in un accordo con Zain del Kuwait e TASC Towers Holding di Dubai.

Ooredoo intende anche separare i suoi cavi sottomarini e la rete in fibra ottica in un’entità separata, ha affermato Fakhroo.

-

PREV Blangy-sur-Bresle: questa macelleria chiude definitivamente i battenti
NEXT Case fresche, sì, ma senza aria condizionata