Swiss Life: redditività in calo nella previdenza professionale

Swiss Life: redditività in calo nella previdenza professionale
Swiss Life: redditività in calo nella previdenza professionale
-

Ginevra (awp) – Nel 2023, la compagnia assicurativa Swiss Life ha visto il suo utile operativo (Ebit) nel settore della previdenza professionale (LPP) scendere del 33% a 93 milioni di franchi. Il management evidenzia un contesto di mercato difficile, ancora caratterizzato da bassi tassi di interesse e bassi rendimenti sul capitale.

“A causa della persistente volatilità del mercato, i redditi netti da investimenti sono spesso soggetti a maggiori fluttuazioni”, si legge in un comunicato stampa mercoledì. “Il ricavo di 1,03 miliardi, inferiore a quello dell’anno precedente, si riflette nell’utile operativo.”

L’anno scorso erano ancora destinati al fondo delle eccedenze quasi 546 milioni, consentendo così alla compagnia di distribuire agli assicurati 262 milioni del fondo delle eccedenze, indica un comunicato stampa che fissa la remunerazione totale dell’avere di vecchiaia all’1,8%.

In totale, lo scorso anno il gruppo ha incassato premi LPP in calo del 5% attestandosi a circa 7,6 miliardi di franchi, secondo il conto d’esercizio 2023.

“Il contesto economico instabile sta stimolando un crescente interesse non solo per le assicurazioni complete, ma anche per le soluzioni semiautonome, che vedono una domanda sostenuta”, aggiunge l’azienda.

Per le sue attività LPP Swiss Life dispone complessivamente di oltre 49 000 contratti. Alla fine del 2023 il numero dei collaboratori assicurati attivamente presso Swiss Life ammontava a quasi 500 000, di cui circa 310 000 coperti da un’assicurazione casco totale.

Per il resto dell’anno finanziario in corso e per l’intero gruppo, mercoledì scorso la direzione ha dichiarato di essere “sulla buona strada” per il programma Swiss Life 2024, nonostante un calo dei premi lordi dello 0,2%. a 7,52 miliardi.

ib/vj

-

PREV La Bank of Africa lancia la sua piattaforma di marchio “Dima Kayn L’hal”
NEXT Nuveen nomina William Huffman amministratore delegato