Breaking news

Nigeria: Dukka costruisce un ecosistema digitale per l’e-commerce

Nigeria: Dukka costruisce un ecosistema digitale per l’e-commerce
Nigeria: Dukka costruisce un ecosistema digitale per l’e-commerce
-

Con l’obiettivo di aiutare le piattaforme di e-commerce a raggiungere il loro pieno potenziale, un imprenditore tecnologico ha implementato una soluzione per rivoluzionare il segmento nel continente.

Dukka è una soluzione fintech sviluppata da una start-up nigeriana. Consente agli utenti di automatizzare le operazioni quotidiane dalle sue piattaforme web e mobili. La start-up, con sede a Lagos, è stata fondata nel 2020 da Keturah Ovio. Ha raccolto 1,5 milioni di dollari per sostenere la sua crescita.

La soluzione dispone di un’applicazione accessibile su iOS e Android dove è già stata scaricata più di 50.000 volte, secondo i dati del Play Store. L’utente, dopo il download, crea un account e accede ai vari servizi Dukka. La start-up consente, tra l’altro, di gestire le scorte, generare fatture e ricevute elettroniche, accettare qualsiasi forma di pagamento digitale scelta dai clienti o anche accedere a semplici strumenti contabili.

“Che tu sia un imprenditore individuale o un’azienda di medie dimensioni con personale e più sedi, la tecnologia di Dukka trasforma chiunque in un commerciante. […] Il nostro ecosistema consente a chiunque di pagare e ricevere pagamenti, gestire l’inventario, tenere traccia delle vendite e delle spese in una o più sedi, ottenere micro-informazioni sulle prestazioni aziendali e vendere online. I consumatori possono scoprire, acquistare e spendere in modo sicuro da commercianti verificati,” disse Keturah Ovio.

Dukka vuole creare un intero ecosistema per facilitare l’emergere dell’e-commerce. Le start-up che operano in questo segmento, infatti, si stanno sviluppando sempre più nel continente. Secondo i dati di Partech Africa, nel 2023 hanno acquisito 298 milioni di dollari di capitale in 79 operazioni. Solo il segmento della tecnologia finanziaria fa meglio con i suoi 852 milioni di dollari in 113 operazioni.

“Abbiamo accolto oltre 100.000 utenti sulla nostra piattaforma, di cui oltre 90.000 in Nigeria. Abbiamo lanciato la nostra soluzione per l’infrastruttura dei pagamenti nella seconda metà del 2023 per alcune centinaia di clienti che ci hanno davvero aiutato a definire il nostro modello di prezzo e a perfezionare la nostra strategia di monetizzazione”, aggiunge Keturah Ovio.

Adoni Conrad Quenum

Leggi anche:

Nel 2010, in Africa operano oggi più di 1.000 hub tecnologici

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024