Questo terribile errore commesso da molti pensionati ti fa perdere 5.000 euro

-

I giovani pensionati non sono soggetti a questo errore. Molti di loro, infatti, potrebbero perdere fino a 5.000 euro.

Come tutti i dipendenti, anche i pensionati hanno accesso ad alcuni benefit come il CPF. Inoltre, se non lo utilizzassero, potrebbero perdere 5.000 euro.

I pensionati vedranno un aumento della loro pensione

Il passaggio alla pensione può rappresentare una sfida finanziaria molte persone anziano. Infatti, alla fine della carriera, il reddito diminuisce mentre le spese spesso rimangono costanti o addirittura aumentano.

Nonostante siano previsti aumenti delle pensioni, i costi giornalieri, soprattutto in termini di salute, sono significativi. Quindi, per aiutare a gestire queste spese, il governo ha messo in atto varie misure di sostegno come assegno di autonomia personalizzato.

Ma anche aiuto nelle pulizie, nella cura dei pasti e assegno integrativo di invalidità. È fondamentale però notare che questo aiuto non viene concesso automaticamente: i pensionati devono richiederlo personalmente;

Inoltre c’è un aiuto finanziario che spesso viene trascurato per far fronte all’aumento dei costi. prezzi dell’energia. Ovvero l’assegno energetico, con un valore che varia dai 48 ai 277 euro.

Questo sistema, introdotto nell’agosto 2015 nel quadro della legge sul la transizione energetica, mira quindi a sostenere principalmente le famiglie a basso reddito. Compresi i pensionati anziani.

Per beneficiare di tale assistenza non è necessaria alcuna azione da parte dei pensionati aventi diritto. I beneficiari dell’anno precedente hanno tempo fino al 31 marzo 2024 per utilizzarlo il loro controllo energetico.

Tante novità nel 2024

Dal 1 settembre 2023, una nuova era iniziato l’aumento delle pensioni di anzianità Si tratta di un cambiamento rispetto al progetto iniziale di riforma.

Il governo, guidato da Emmanuel Macron, ha quindi optato per un riforma più modesta incentrato sugli aggiustamenti parametrici. Piuttosto che l’istituzione di un sistema di punti universale.

Nonostante le sfide amministrative e finanziarie poste dal 42 piani di pensionamento requisiti specifici esistenti, questa riforma rinvia pertanto l’età pensionabile legale a 64 anni. Il che ritarda così di due anni l’età di cessazione dell’attività per i francesi.

Quando si tratta di pensione, ogni risparmio conta. Come sottolineato Informazioni TF1far valere i propri diritti pensionistici comporta notevoli modifiche amministrative e fiscali, in particolare per quanto riguarda il conto personale addetto alla formazione (CPF).

Pensionati di fronte al CPF

Questo diritto generalmente non è più disponibile dopo il pensionamento. Inoltre, questo vale soprattutto per i pensionati a tariffa intera, compresi coloro che hanno raggiunto l’età pensionabile legale e coloro che sono andati in pensione anticipatamente a causa della gravosità del loro impiego.

Lo è anche non utilizzare il CPF prima del pensionamento un atto deplorevole. Il suo importo, infatti, può arrivare fino a 5.000 euro, accumulati grazie ai contributi annuali del datore di lavoro pari a 500 euro.

Ricordiamo che il CPF è un sistema che consente a ciascun individuo di accumulare ore di formazione nel corso della propria carriera professionale. Queste ore possono essere utilizzate per monitorare formazione per la certificazionequalificazione o supporto VAE.

Quest’anno vengono prese in considerazione 700.000 persone nuovi pensionati. Con il calo del tasso di occupazione negli ultimi anni, utilizzare il CPF prima del pensionamento può essere saggio. Per formarsi sugli ultimi sviluppi professionali.

Tuttavia, un’eccezione consente alle persone con un’aliquota ridotta. Ciò riguarda coloro che conciliano lavoro e pensione per compensare una perdita di reddito, per utilizzare il proprio CPF.

Possono quindi investire fino a 5.000 euro in allenamento. E questo, a condizione che si tratti di un’attività salariata e secondo Agirc-Arrco.

avatar

B.L.

Ciao, sono Ruben, il nuovo editor web di Tuxboard.com. Appena diplomato in una scuola di giornalismo a Parigi, sono appassionato di notizie sui media, programmi televisivi e sociologia. Sono entusiasta di condividere con voi i miei articoli e la mia analisi delle novità su Tuxboard.

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024