4,5 milioni di francesi possono recuperare 1.200 euro di tasse, scopri come richiederli

-

Da aprile è aperto il periodo di dichiarazione dei redditi 2024. Con la scadenza che si avvicina rapidamente, ci sono alcune spese da ricordarsi di segnalare. Ecco come è possibile recuperare mediamente fino a 1200 euro dal le tasse. E questo riguarda niente meno che 4,5 milioni di francesi.

È un rito immutabile per i contribuenti. E molte persone lo pensano fattura è troppo salato. Tuttavia, ci sono modi per ridurre significativamente il punteggio. Tutto quello che devi fare è conoscere il funzionamento del sistema e dichiararlo spese commessi che possono dare diritto a a credito d’imposta.

Questo sistema fiscale permette a 4,5 milioni di francesi di recuperare in media 1.200 euro

Tra le modalità di utilizzo di questo sistema, quella che preoccupa maggiormente le famiglie è la dichiarazione di servizi personali. Non meno di 4,5 milioni di francesi potranno beneficiare di questo vantaggio, secondo un articolo pubblicato sul sito Giornale Internet. Ne avranno diritto ” una riduzione fiscale media di 1.200 euro. » Molti servizi rientrano nei criteri di questo famoso casella 7DB.

È il caso, ad esempio, dei servizi di guardia bambini a determinate condizioni, ma anche assistenza e aiuto agli anziani e ai disabili. Allo stesso modo, le somme potranno essere prese in considerazione per lavori di giardinaggio, di piccola entità Fai da te o manutenzione della casa. I francesi che usano a cameriera sono quindi preoccupati.

credito fotografico: Shutterstock Una donna presenta la dichiarazione dei redditi

Gli importi che possono essere dichiarati per le tasse possono essere significativi

IL importi dichiarato può essere importante. Se, infatti, non si hanno figli, è possibile portare avanti fino a 12.000 euro che verranno presi in considerazione per il calcolo. A questo totale, che quindi raggiunge, ogni bambino aggiunge 1.500 euro 15.000 euro per una coppia con due figli. Allora questi sono 50% di tale importo che verrà convertito in credito d’imposta e verrà quindi detratto dalle imposte che dovrai pagare.

Per fare questo, il andatura È semplice. È necessario accedere al proprio spazio personale sul sito impot.gouv.fr e aprire la dichiarazione online. Nella seconda pagina c’è la riga ” Servizi personali : lavoro a domicilio”, casella 7DB. Successivamente, le spese devono essere rendicontate a seconda della natura dei servizi forniti. Il calcolo viene effettuato automaticamente e il risultato finale tiene conto dei dati inseriti. Naturalmente non dobbiamo dimenticarlo convalidare i cambiamenti.

Le tasse possono anche rimborsare determinati importi

A differenza di a riduzione tassa che è ” un ammontare detratto delle tue tasse (se ne paghi) »il credito d’imposta può anche essere rimborsato se il suo importo supera quello delle tue tasse (o se non ne paghi nessuna). »come spiegato nella pagina dedicata sul sito service-public.fr. Basti dire che ne vale la pena quando arriva il momento di pagare.

credito fotografico: Shutterstock Il sito impots.gouv.fr

Dall’11 aprile i francesi hanno accesso al servizio dichiarazione in linea. Per i residenti della zona 1 che corrisponde ai dipartimenti da 01 a 19, è già troppo tardi dal scadenza era fissato per il 23 maggio alle 23:59. Per gli altri, il conto alla rovescia iniziò. Hanno tempo fino al 30 maggio i residenti dei dipartimenti dal 20 al 54 (zona 2). I più avvantaggiati sono gli abitanti della zona 3, dipartimenti dal 55 al 976, che dovranno restituire la copia entro il 6 giugno.

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024