Vegpro Internazionale | Lattuga del Quebec… anche d’inverno

-

Una nuova varietà di lattuga del Quebec venduta tutto l’anno nei negozi di alimentari, a un prezzo capace di far ridere i marchi coltivati ​​sul suolo americano. Questo è l’obiettivo che il gigante dell’orticoltura Vegpro International desidera raggiungere con la costruzione di una serra completamente automatizzata utilizzando una tecnologia unica in Quebec.


Inserito alle 1:32

Aggiornato alle 6:00

Questo progetto da 135 milioni di dollari permetterà all’azienda di Sherrington, Montérégie, di produrre 3,5 milioni di chili di lattuga all’anno in una serra di 5,2 ettari, l’equivalente di quattro campi da calcio. Si tratta della prima serra per l’azienda che fino ad ora era interamente dedicata alla coltivazione in campo.

Per stessa ammissione del presidente e amministratore delegato di Vegpro International, Anthony Fantin, non si tratta della serra più grande del Quebec. Ma sarà sicuramente l’unico – almeno per il momento – a utilizzare questo tipo di tecnologia, sviluppata in Finlandia, per produrre la lattuga.

Avere il minor numero possibile di “umani” all’interno per limitare il rischio di diffusione di malattie è l’intenzione alla base dell’automazione.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO FRANÇOIS ROY, ARCHIVIO LA PRESSE

L’amministratore delegato di Vegpro International, Anthony Fantin

Semina, piantumazione in serra, fertilizzazione, irrigazione, raccolta: tutto questo è automatizzato, tutto questo non richiede l’intervento umano.

Anthony Fantin, CEO di Vegpro International

“Questi non sono robot come li immaginate su una catena di montaggio GM. Si tratta dei vasi in cui si trovano le lattughe che si muovono attraverso un sistema meccanico che garantisce che non sia necessario l’intervento umano. Nel settore della lattuga non esiste una serra automatizzata come la nostra”, sottolinea.

Lattughe croccanti

Le prime lattughe coltivate in serra saranno in vendita alla fine di marzo 2025. Sebbene Vegpro International sia nota per le sue miscele di lattuga a marchio Attitude, quelle prodotte in serra saranno confezionate con un nome diverso, che l’azienda ha rifiutato di rivelare in occasione della conferenza stampa. questa volta.

Saranno insalate completamente diverse da quelle coltivate in campo. Non è un’estensione di ciò che facciamo sul campo. Queste sono insalate molto più croccanti, che assomigliano un po’ di più all’iceberg.

Anthony Fantin, Presidente e CEO di Vegpro International

Deciso ad ampliare la sua gamma, il grande capo della Vegpro sostiene che esiste una grande richiesta per questo tipo di prodotto. Secondo lui, questa iniziativa si inserisce perfettamente nell’approccio all’autonomia alimentare avviato dal governo Legault. “L’idea è quella di offrire più prodotti del Quebec ai cittadini del Quebec, 12 mesi all’anno, a un prezzo interessante. » L’azienda intende vendere le sue lattughe croccanti anche in Ontario, nelle Marittime e nella regione nord-orientale degli Stati Uniti.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO FORNITA DA VEGPRO INTERNATIONAL

La serra sarà pronta a marzo 2025.

E Vegpro non intende fermarsi qui. Una parte della serra sarà dedicata alla ricerca e allo sviluppo, “perché le varietà che utilizziamo all’esterno non sono necessariamente adatte alla produzione indoor”. L’azienda vuole quindi svilupparne di nuovi che funzionino bene in una serra.

Dalla parte dei produttori di serre del Quebec, il presidente André Mousseau plaude all’iniziativa dell’azienda Sherrington. Secondo lui, il progetto manda il messaggio che l’agricoltura in serra è un’opzione praticabile. “Le persone di Vegpro sono professionisti dell’orticoltura”, sostiene. Ciò significa che stiamo prendendo la strada giusta. » Gen V, Toundra, Savoura, Productions horticultures Demers e Lufa sono tutte aziende del Quebec che coltivano “indoor”.

Di proprietà americana

Questo progetto di serra, che prevede già una seconda fase in cui cresceranno altre varietà di ortaggi, è stato più facile da realizzare con l’arrivo di nuovi proprietari alla guida dell’azienda, secondo il signor Fantin.

Fare marcia indietro. Nel giugno 2022, Vegpro è passata nelle mani della società di investimento Vision Ridge Partners, con sede in Colorado, in seguito al pensionamento del presidente fondatore, Gerry Van Winden. Tra i cofondatori figura anche il signor Fantin, l’attuale amministratore delegato.

Due anni dopo la transazione, assicura che l’azienda orticola ha ancora un’identità “molto quebecchese”. “Al momento non ci sono gestori di fondi in Quebec. Hanno uffici a New York, Londra e Colorado.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO ALAIN ROBERGE, ARCHIVIO LA PRESSE

Vegpro è noto per le sue miscele di lattuga a marchio Attitude.

“Queste sono persone con cui comunichiamo ogni settimana. Sono persone a cui facciamo rendiconti finanziari, a cui condividiamo iniziative per far crescere l’azienda”, afferma.

E il loro ingresso in scena ha contribuito alla realizzazione del progetto. “Un fondo d’investimento più abituato ai rischi calcolati ha sicuramente reso le cose più facili, soprattutto quando il budget era di 135 milioni”, riconosce Fantin.

Anche se l’idea di lanciarsi nella “coltivazione indoor” faceva parte dei piani dell’azienda da sette o otto anni, il progetto sarebbe stato senza dubbio “più modesto” se Vision Ridge Partners non avesse messo gli occhi su Vegpro.

“Riteniamo che questa sia una nicchia per il futuro. L’azienda ha voglia di crescere. Questa prima serra non sarà l’ultima. »

Vegpro Internazionale in breve

  • Fondazione: 1998
  • Proprietario: Vision Ridge Partners
  • Marchi: Attitudine
  • Sede: Sherrington, a Montérégie
  • Numero di dipendenti in Nord America: più di 1.000, di cui 500 a Sherrington
  • Numero di punti vendita nel Paese: 2500

Saperne di più

  • 676
    Numero di aziende in Quebec che possedevano almeno una serra che coltivava frutta e verdura nel 2023

    Fonte: Ministero dell’Agricoltura, della Pesca e dell’Alimentazione del Quebec

    50
    Numero di aziende che gestiscono una serra di oltre un ettaro

    Fonte: produttori di serre del Quebec

-

PREV Wall Street chiude in ordine disorganizzato
NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024