Perché la situazione immobiliare è ormai favorevole agli acquirenti di seconde case

Perché la situazione immobiliare è ormai favorevole agli acquirenti di seconde case
Perché la situazione immobiliare è ormai favorevole agli acquirenti di seconde case
-

Dopo l’impennata seguita alla crisi sanitaria, i prezzi delle seconde case sono in calo. Se a ciò aggiungiamo il calo dei tassi di credito dallo scorso autunno, la situazione oggi sembra favorevole agli acquirenti.

I francesi sono i campioni europei delle seconde case! “Sono quasi 4 milioni, elenca il sociologo Jean Viard, direttore associato della ricerca presso il Centro di ricerca politica di Sciences Po (Cevipof-CNRS). Ciò si spiega in parte con un esodo rurale più tardivo che in altri paesi europei: le famiglie mantenevano la casa in campagna, la ristrutturavano e la conservavano per le vacanze. »

Lo sviluppo del telelavoro dopo il Covid ha anche incoraggiato i dipendenti a dedicarsi al rispetto dell’ambiente alcuni giorni alla settimana, rafforzando l’interesse per le aree facilmente accessibili. “Il settore di Reims, grazie al TGV, ha beneficiato più della crescita delle doppie residenze che quello di Saint-Dizier”illustra Jean Viard.


ASCOLTA ANCHE – L’acquirente della mia casa si lamenta del rumore degli aerei, riuscirà a rompere la vendita?


In parallelo, “Gli acquirenti sono diventati più flessibili. L’uso della seconda casa non è più riservato…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta il 70% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti. Senza impegno

Già iscritto? Login

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024