Entrate fiscali in aumento del 12,3% a fine aprile 2024 – Telquel.ma

-

LRimborsi, sgravi fiscali e rimborsi, compresa la quota a carico degli enti locali, ammontano a 5,4 miliardi di dirham (miliardi di dirham), quasi lo stesso livello registrato alla fine di aprile 2023, precisa il ministero.

Nel dettaglio, le entrate dell’imposta sulle società (IS) hanno registrato un tasso di conseguimento del 45,3% e un aumento del 18,9%, dovuto principalmente al miglioramento delle entrate derivanti dal supplemento di regolarizzazione (2,3 miliardi di dirham), dalla prima rata (0,7 miliardi di dirham) e l’imposta sulle società trattenuta alla fonte sui proventi di azioni, investimenti a reddito fisso e remunerazioni assegnate a terzi (0,9 miliardi di dirham), informa la stessa fonte.

Per quanto riguarda le entrate delle imposte sul reddito (IR), hanno raggiunto un tasso di conseguimento del 39,2% e hanno mostrato un aumento del 7,7%, riflettendo essenzialmente un miglioramento delle entrate generate dall’IR sugli stipendi (0,5 miliardi di dirham), sull’IR sui profitti fondiari e sul reddito fisso prodotti di investimento (0,5 miliardi di dirham).

Le entrate derivanti dall’imposta sul valore aggiunto (IVA), dal canto loro, hanno registrato un tasso di realizzazione del 34,3%. Tali entrate sono aumentate di 3,8 miliardi di dirham, trainate dalle entrate IVA nazionali (2,9 miliardi di dirham) e, in misura minore, da quelle dell’IVA sulle importazioni (0,9 miliardi di dirham).

Per quanto riguarda le entrate dei dazi doganali, hanno registrato un tasso di realizzazione del 32% e un aumento del 9,1%, legato in particolare alla ripresa delle importazioni nel mese di aprile, indica il Ministero, aggiungendo che le entrate delle imposte sui consumi interni (TIC) hanno raggiunto un tasso di conseguimento del 32,2% ed è aumentato del 7,4%, registrando un miglioramento delle ICT sui prodotti energetici (0,7 miliardi di dirham) e un calo di quelle sul tabacco (-0,2 miliardi di dirham).

Per quanto riguarda le imposte di registro e di bollo, le loro entrate hanno mostrato un tasso di realizzazione del 44,3% e sono aumentate del 4,6%.

L’SCRT è il documento statistico che presenta, per conto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, i risultati dell’esecuzione delle previsioni LF con un confronto con quanto realizzato nello stesso periodo dell’anno precedente.

Mentre la situazione prodotta dalla Tesoreria Generale del Regno (TGR) ha carattere fondamentalmente contabile, l’SCRT rileva, come raccomandato dagli standard internazionali in materia di statistiche di finanza pubblica, le transazioni economiche effettuate durante un periodo di bilancio nel descrivere, in termini dei flussi, delle entrate ordinarie, delle spese ordinarie, delle spese per investimenti, del deficit di bilancio, del fabbisogno di finanziamento e dei finanziamenti mobilitati per coprire tale fabbisogno.

(con MAPPA)

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024