ecco un modo poco conosciuto per pagare meno tasse

ecco un modo poco conosciuto per pagare meno tasse
ecco un modo poco conosciuto per pagare meno tasse
-

La campagna di dichiarazione dei redditi iniziata l’11 aprile 2024 volge al termine. I contribuenti possono ridurre ulteriormente le loro tasse utilizzando questo metodo poco conosciuto che si trova a pagina 3 della comunicazione fiscale. Questa è la busta Fillon. Come funziona?

La busta Fillon è il sistema di detrazione fiscale che si trova a pagina 3 della cartella esattoriale che tutti i contribuenti sono tenuti a compilare e presentare all’amministrazione fiscale. Ti consente di detrarre i pagamenti in un piano di risparmio previdenziale dal tuo reddito imponibile. È anche un modo per pagare meno tasse, ma che resta poco conosciuto.

Cos’è esattamente la busta Fillon?

La busta Fillon è un sistema che permette di ridurre l’importo dell’imposta sul reddito imponibile. Accessibile a tutti i contribuenti, rende molto interessante la pagina 3 della cartella esattoriale. È grazie ad esso che possiamo detrarre dal reddito imponibile i versamenti volontari al piano di previdenza (PER), nonché al piano popolare di previdenza (PERP).

È possibile beneficiarne riportando tra le spese da detrarre il versamento volontario a pagina 3 della dichiarazione dei redditi. Si tratta, peraltro, di una detrazione che può essere determinata assoggettando l’importo pagato all’aliquota fiscale.

Devi sapere inoltre che l’importo della detrazione è limitato al 10% del reddito imponibile con un tetto massimo di 43.992 euro annui. Si tratta delle retribuzioni dei dipendenti, nonché dei redditi professionali (utili industriali e commerciali, non commerciali e agricoli) delle professioni indipendenti, dichiarati per l’anno precedente.

Come beneficiare di questa riduzione fiscale?

I contribuenti beneficiano inoltre di una detrazione calcolata entro il limite del massimale in base all’aliquota marginale associata alla propria fascia. Questo processo consente quindi loro, soprattutto a quelli con scaglioni imponibili elevati, di passare ad uno scaglione inferiore.

È anche possibile aumentare il massimale di detrazione nei tre anni successivi e cumulare così i massimali non utilizzati. “ Se non utilizzi tutto o parte del limite di detrazione, puoi riportarlo per i prossimi tre anni », spiega, infatti, il sito service-public.fr. Inoltre, il sistema può anche consentire ad alcuni contribuenti riduzioni dell’aliquota fiscale marginale. Questi possono raggiungere il fondo della scala.

type="image/webp">>

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024