Il lussuoso “superyacht” di Ritz-Carlton salperà presto

Il lussuoso “superyacht” di Ritz-Carlton salperà presto
Il lussuoso “superyacht” di Ritz-Carlton salperà presto
-

La nave di lusso Ilma, ordinata dal gruppo alberghiero Ritz-Carlton, sta effettuando prove in mare a Saint-Nazaire, in attesa di accogliere i suoi primi passeggeri tra pochi mesi.

Un palazzo lussuoso, sull’acqua. Oltre 240 metri di lunghezza e quasi 47.000 tonnellate: il “super-yacht” Ilma, ordinato a Chantiers de l’Atlantique dal gruppo alberghiero americano Ritz-Carlton, si prepara ad accogliere i suoi primi passeggeri. Questo giovedì, la gigantesca nave di lusso ha lasciato il porto di Saint-Nazaire, dove è stata costruita, per effettuare delle prove in mare, in attesa di essere consegnata al suo sponsor durante l’estate, come riportato da France Blue.

Cinque ristoranti, sei bar, una cantina, due piscine, una spa, un parrucchiere… Più che un superyacht è soprattutto un piccolo transatlantico, se cambiamo prospettiva. Con le sue 224 suite, tutte dotate di terrazza esterna e alcune delle quali superano i 100 metri quadrati, la nave potrà ospitare a bordo fino a 448 passeggeri, senza contare poco più di 370 membri dell’equipaggio, un numero in definitiva molto inferiore a quello di una classica crociera nave delle stesse dimensioni.

Per il gruppo Ritz-Carlton si tratta soprattutto di soddisfare le aspettative di una clientela abituata ai servizi di lusso e desiderosa di fare una crociera, una modalità di viaggio che ha ritrovato i suoi bellissimi colori da quando abbiamo superato la svolta del pandemia, rimuovendo l’immagine negativa di sovrappopolazione e agitazione spesso associata alle navi di linea. E beneficia anche dell’immenso portafoglio di clienti fedeli accumulato dai suoi hotel in tutto il mondo.

Fino a 71.500 euro

Questo “superyacht” effettuerà i suoi primi viaggi a fine estate, da settembre, secondo le prenotazioni già aperte. In termini di prezzi, si costerà tra gli 8.000 e i 48.000 euro, con la suite più grande, per una crociera di sette notti in giro per l’Italia il prossimo ottobre. Per una crociera di dieci notti tra Barcellona e Lisbona si dovrà pagare tra i 12.000 e i 71.500 euro. Oltre al bacino del Mediterraneo, la nave effettuerà la crociera invernale anche nei Caraibi.

Il gruppo alberghiero, a sua volta filiale di Marriott International, ha annunciato nel 2017 il suo ingresso nel mondo delle crociere, attraverso la creazione di una nuova società denominata The Ritz-Carlton Yacht Collection, gestita in collaborazione con il fondo di investimento Oaktree Capital Management e marittima l’esperto Douglas Prothero. Una prima nave chiamata “Elmira”, costruita in Spagna, è già operativa. Un po’ più piccola, 190 metri di lunghezza e 149 suite, salperà nel 2022.

Chantiers de l’Atlantique consegnerà una terza nave nel 2025, “Luminara”, delle stesse dimensioni della sua predecessore “Ilma”. Il gruppo ha avanzato un’opzione per altre due navi aggiuntive. Perché i primi rendimenti sono stati incoraggianti: le corse inaugurali sull’Elmira sono state completamente esaurite, per un’età media dei passeggeri di 53 anni, più giovane delle altre compagnie, e il 50% dei nuovi crocieristi, ha riferito Bloomberg lo scorso settembre.

Le Quattro Stagioni e l’Orient Express

Le crociere stuzzicano l’appetito del lusso: anche un altro rappresentante dei grandi alberghi, il gruppo Four Seasons, si è unito alla battaglia. Utilizzando lo stesso modello della Ritz-Carlton, il gruppo ha ordinato al costruttore navale italiano Fincantieri una nave lunga 200 metri, che può ospitare fino a 190 passeggeri, con consegna prevista per il 2025. Sono previste altre due barche. Per viaggiare a bordo, nel Mar Mediterraneo e nei Caraibi, i prezzi partiranno da 18.000 euro.

Il gruppo francese Accor, dal canto suo, intende utilizzare il leggendario marchio ferroviario Orient-Express, acquistato dalla SNCF, per le grandi navi da crociera di lusso. La prima nave, la Orient Express Silenseas, è prevista entro il 2026.

La lussuosa barca a vela Orient-Express Silenseas del gruppo Accor (progetto) – Accor

Al di là del lusso, anche le navi da crociera del “grande pubblico” stanno conducendo una corsa verso il gigantismo, nonostante le critiche rivolte a queste strutture colossali, spesso criticate per la loro impronta di carbonio o per il loro contributo al turismo di massa. La nave da crociera XXL “Icon of the Seas” della Royal Caribbean ha recentemente assunto il titolo di nave da crociera più grande del mondo. In attesa che diverse altre navi delle stesse dimensioni siano attualmente in costruzione.

Jeremy Bruno Giornalista BFMTV

I più letti

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024