Pornic: la figlia di Brigitte Macron sarà al festival del giallo quest’estate 2024

Pornic: la figlia di Brigitte Macron sarà al festival del giallo quest’estate 2024
Pornic: la figlia di Brigitte Macron sarà al festival del giallo quest’estate 2024
-

Di

Editoriale Courrier du Pays de Retz

pubblicato su

19 maggio 2024 alle 12:30

Vedi le mie notizie
Seguire Le Courrier du Pays de Retz

Per la sua sesta edizione, il Festival 22 V’là le Polar si svolgerà da mercoledì 14 agosto a domenica 18 agosto 2024, a Pornic e Saint-Michel-Chef-Chef (Loira Atlantica). Fedele al suo concetto, questo incontro estivo avviato da Jean-Marc Bloch e la sua associazione Il Polare in tutte le salse si troverà all’incrocio tra il mondo reale della giustizia e della polizia con il mondo virtuale immaginato dai venti autori invitati.

“Con il tema generale “Punizione, crimini e punizioni”, questa nuova edizione non mancherà di lasciare aleggiata l’ombra di Robert Badinter, recentemente scomparso”, avverte subito l’ex grande poliziotto.

Particolarmente apprezzata nell’agosto 2023 la ricostituzione in due serate di a processo d’assise ospitato in particolare dall’attrice Sandrine Bonnairemadrina del festival ed ex magistrato e scrittrice Gilbert Thielsarà tuttavia rinnovato in forma diversa.

Il suo titolo L’ultimo condannato costituirà un’occasione perfetta per rievocare la memoria dell’ex ministro della Giustizia.

Con la figlia di Brigitte Macron

Da giovedì 15 agosto, il giorno dopo la tradizionale apertura (convivialità delle ostriche Muscadet) al bar del castello, gli scrittori si siederanno sulla terrazza del Passage du Rocher per una giornata di incontri, autografi e tavole rotonde con il pubblico. Tra loro, fedelissimi come Jean-François Pasquès, Prix du Quai des Orfèvres 2023, Angelina Delcroix, Carl Pineau, Alexis Leipsker, Anouk Shutterberg e l’altro Richard Marlet, ma anche nuovi autori, alcuni dei quali interverranno anche durante le conferenze.

Citiamo ad esempio l’ex giornalista Dominique Simonnet. “Una donna eccezionale e libera di parola, attuale controllore generale dei luoghi di detenzione nominata quattro anni fa dal Presidente della Repubblica” sottolinea Jean-Marc Bloch. Ma anche Thiphaine Auzièrepenalista e autore del libro Sediliche altri non è che la figlia di Brigitte Macron.

Altri due scrittori getteranno un’ombra più enigmatica di quella di colui che entrò nella storia di Francia con l’abolizione della pena di morte: il Nantaise Valeria Morice con la sua graphic novel L’inseguimento E Puertolas romanoautore del romanzo di finzione Come ho trovato Xavier Dupont de Ligonnès.

Video: attualmente su -

Xavier Dupont de Ligonnès

Con la domanda “Perché non giudichiamo Xavier Dupont de Ligonnès per impostazione predefinita criminale? “, la misteriosa persona scomparsa sarà anche al centro di uno dei tre convegni guidati da specialisti ed esperti, gli altri due che si occuperanno, uno del mantenimento del diritto di grazia mentre la pena di morte è stata abolita, l’altro di il legame tra la pena inflitta all’autore e quella vissuta dalle vittime e dai loro cari.

Affrontare un argomento attuale, Sylvain Forgia, specialista in criminalità informatica; ospiterà un convegno sul tema “L’intelligenza artificiale al servizio delle frodi”.

Come ogni edizione, nel programma del Festival saranno presenti due film con dibattiti legati al tema generale, così come l’inchiesta in città curata dall’associazione Jeux en Retz: Trésors et Mystères, di Florence Forny, e il dettato criptato proposto da la Mediateca Pornic, i cui premi verranno consegnati nella sessione conclusiva di domenica 18 agosto 2024.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV Meta multata da 3,5 milioni di euro in Italia
NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024