Lunedì alla Farnesina si discuterà delle misure della Russia contro Unicredit

Lunedì alla Farnesina si discuterà delle misure della Russia contro Unicredit
Lunedì alla Farnesina si discuterà delle misure della Russia contro Unicredit
-

Il ministro degli Esteri italiano e funzionari si incontreranno lunedì per discutere la recente azione della Russia volta a sequestrare beni o imporre misure restrittive alle società italiane, tra cui UniCredit, secondo fonti vicine alla questione.

Venerdì un tribunale russo ha ordinato il sequestro dei beni, dei conti e delle proprietà di UniCredit, nonché delle azioni di due controllate, nell’ambito di un processo su un progetto di gas interrotto in Russia che coinvolgeva la banca italiana, secondo i documenti del tribunale.

La decisione del tribunale arbitrale di San Pietroburgo riguarda 463 milioni di euro (503 milioni di dollari) di titoli, beni immobili e conti appartenenti a UniCredit, nonché il 100% delle azioni di UniCredit Leasing e dell’UniCredit Garante.

Il mese scorso, la filiale russa della società italiana di scaldabagni Ariston è stata posta sotto la gestione temporanea di un’entità del colosso russo del gas Gazprom, in conformità con un decreto del presidente russo Vladimir Putin.

Le fonti hanno detto domenica che l’azione legale contro Unicredit e la difficile situazione di altre società italiane che operano in Russia saranno discusse lunedì in un incontro ospitato dal ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani.

($1 = 0,9200 euro) (Segnalazione di Angelo Amante; Scrittura di Francesca Landini; Montaggio di Susan Fenton)

-

NEXT Bandi da non perdere a giugno 2024