Le risorse umane tecnologiche di alta qualità contribuiscono alla crescita sostenibile

-

Le risorse umane tecnologiche di alta qualità contribuiscono alla crescita sostenibile

>> Sviluppare le risorse umane nel settore dei semiconduttori

>> Molte opportunità e sfide per le risorse umane tecnologiche del Vietnam

>> Formazione del personale per l’e-commerce in Vietnam

Il primo ministro Pham Minh Chinh vede i prodotti applicati alla scienza e alla tecnologia.
Foto: VNA/CVN

Tuttavia, al momento, questa risorsa umana è ancora limitata, carente in quantità e scarsamente qualitativa. Pertanto, come parte degli sforzi per attuare tre progressi strategici nello spirito del XIIIe Congresso Nazionale del Partito, le risorse umane, soprattutto quelle di alta qualità nel campo della scienza e della tecnologia, sono viste come una leva per contribuire allo sviluppo socio-economico, rafforzando così la posizione del Paese sulla scena internazionale.

Secondo il professore e dottore in scienze Nguyên Dinh Duc dell’Università del Vietnam – Giappone, affinché il Vietnam possa sviluppare in modo sostenibile, le risorse umane di alta qualità, così come la scienza e la tecnologia devono essere considerate come “bacchette magiche”. Attualmente, in molti settori, in particolare in quello manifatturiero, dove si concentra la maggiore concentrazione di progetti di IDE efficaci, il tasso di lavoratori formati è ancora limitato.

Secondo il dottor Tran Van Khai, membro permanente del Comitato per la scienza, la tecnologia e l’ambiente dell’Assemblea nazionale, negli ultimi tempi lo sviluppo di risorse umane di alta qualità ha raggiunto alcuni risultati. Il Vietnam ha sviluppato politiche per attrarre e utilizzare talenti, esperti e lavoratori altamente qualificati con politiche salariali, bonus e di protezione sociale attraenti.

Tuttavia, l’attuale situazione delle risorse umane e della produttività del lavoro del paese, dopo l’attuazione a medio termine della risoluzione XIIIe Il Congresso Nazionale del Partito presenta ancora molte carenze e limiti.

Il dottor Tran Van Khai ha affermato che il compito più importante e urgente al momento è quello di avere una politica rivoluzionaria per superare le carenze e le limitazioni che costituiscono ostacoli allo sviluppo di risorse umane di alta qualità.

Per quanto riguarda l’industria dei semiconduttori, sebbene gli esperti nazionali e stranieri ritengano che il Vietnam abbia un’opportunità di rapido sviluppo, l’ultimo rapporto del Ministero della Pianificazione e degli Investimenti indica che gli unici chip e semiconduttori sul campo richiederebbero la formazione di 50.000-100.000 lavoratori di alta qualità tra 2025 e 2030.

Duecento studenti parteciperanno al programma di sviluppo dei talenti tecnologici.
Foto: VNA/CVN

Secondo il vice primo ministro Tran Hong Ha, per formare decine di migliaia di lavoratori nell’industria dei semiconduttori, bisogna innanzitutto dare priorità alla formazione e all’attrazione di un team di insegnanti e docenti esperti e di alta qualità, specializzati in questo campo, per migliorare la qualità dell’insegnamento.

Sottolineando l’importante ruolo delle risorse umane e la promozione delle attività di ricerca scientifica nell’attuazione dell’obiettivo di migliorare la competitività nazionale e aumentare la capacità di innovazione, il ministro della Scienza e della Tecnologia, Huynh Thanh Dat, ha affermato che nei prossimi tempi i ministeri continueranno a migliorare la politica meccanismi, incentivi e creare un ambiente favorevole per gli scienziati in modo che gli istituti di istruzione superiore possano massimizzare la loro capacità nella ricerca scientifica.

Il ministro ha anche chiesto alla Fondazione nazionale per lo sviluppo scientifico e tecnologico di cercare programmi di finanziamento per sviluppare gruppi di ricerca eccellenti, composti soprattutto da giovani.

VNA/CVN

-

PREV Borsa: cosa succede sui mercati prima dell’apertura di mercoledì 12 giugno
NEXT “La mia Taycan non frenava più!” : la casa automobilistica Porsche sta indagando in seguito ad un grave incidente avvenuto in Belgio