Un grande progetto contribuirà a riposizionare il settore dell’allevamento

-

>> Tây Ninh accoglie con favore un’ondata di investimenti agricoli ad alta tecnologia

>> Accelerare lo sviluppo commerciale nelle zone di confine di Tây Ninh

>> Pham Minh Chinh presiede la riunione sullo sviluppo della regione del sud-est

>> Il Primo Ministro esorta Tây Ninh a proseguire sulla strada di una crescita rapida e sostenibile

È questa l’informazione condivisa da Gabor Fluit, direttore generale globale del gruppo De Heus (Paesi Bassi), nel corso di una recente conferenza stampa sull’annuncio di una zona libera da epidemie animali nella provincia di Tây Ninh e di una serie di eventi previsti per il 19 maggio.

Il vicepresidente del Comitato popolare della provincia di Tây Ninh, Trân Văn Chiên, interviene alla conferenza stampa.

Serie di eventi su larga scala

Oltre alla cerimonia di annuncio della zona libera da epizoozie nella provincia di Tây Ninh, il comitato organizzatore ha anche fornito maggiori informazioni sulla serie di attività organizzate in programma per il 19 maggio, tra cui: cerimonia di inaugurazione della zona di riproduzione ad alta tecnologia DHN, presentazione di sette progetti chiave di investimento nel settore agricolo per il periodo 2025-2030 e la presentazione del piano di esportazione dei prodotti di pollame halal.

Il presidente del gruppo Hùng Nhon, Vu Manh Hùng.

Secondo Vu Manh Hùng, Presidente del Gruppo Hùng Nhon, si tratta di un evento estremamente speciale. La cerimonia di annuncio di 7 progetti di investimento nel settore agricolo per il periodo 2025-2030, per un valore totale di 2,5 trilioni di VND, accoglierà circa 1.000 delegati e ospiti. Questa può essere considerata la serie di eventi internazionali più importante mai vista nel settore agricolo a Tay Ninh e nella regione del sud-est.

Secondo il comitato organizzatore, gli eventi vedranno la partecipazione di rappresentanti di ambasciate e consolati generali di diversi paesi: Australia, Stati Uniti, Canada, Danimarca, Ungheria, Spagna, Portogallo, Italia, Cina, Mongolia, Malesia, Filippine, Laos, Myanmar, Tailandia e Cambogia. Saranno presenti anche rappresentanti di organizzazioni come EuroCham, AmCham, AusCham, KoCham, FAO, JICA, JETRO, WB, USAID, ADB, BEI e grandi aziende dei paesi musulmani.

Modellare l’industria dell’allevamento

Intervenendo alla conferenza stampa, Nguyên Van Long, capo del dipartimento veterinario (ministero dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale), ha sottolineato l’importanza di preservare le aree libere da epizoozie per il settore agricolo, in particolare per l’allevamento. Infatti, per l’esportazione di prodotti di origine animale, l’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OME) richiede il rispetto di norme e criteri relativi alle zone esenti da epizoozie.

Il CEO di De Heus Asia e presidente di EuroCham, Gabor Fluit (1ehm a sinistra), ha condiviso l’esperienza dei Paesi Bassi nella creazione di zone indenni da malattie.

Alla conferenza stampa, Gabor Fluit, amministratore delegato di De Heus Asia e presidente di EuroCham, ha condiviso l’esperienza dei Paesi Bassi nella creazione di zone libere da malattie. Ha dichiarato: “Se riusciremo a creare una zona libera da malattie animali, il Vietnam sarà in grado di esportare carne di maiale in Giappone e Corea e petti di pollo in Europa. Attualmente il valore del petto di pollo europeo è 2-3 volte superiore a quello del Vietnam.”

Tran Van Chien, vicepresidente del Comitato popolare della provincia di Tay Ninh, ha affermato che la costruzione di strutture e aree libere da malattie animali è importante per attuare la strategia di sviluppo del bestiame. Pertanto, l’industria agricola di Tay Ninh riorganizzerà le fasi di produzione, promuoverà la costruzione di aree di allevamento esenti da malattie animali e incoraggerà le imprese a investire nella costruzione di macelli avanzati per bestiame e pollame, diversificare i mercati di consumo e formare numerosi allevamenti e macelli ad alta tecnologia Catene.

Il direttore del dipartimento veterinario (ministero dell’agricoltura e dello sviluppo rurale), Nguyên Van Long, si congratula con gli sforzi di Tây Ninh nello sviluppo di aree libere da epizoozie.

Oltre alla serie principale di eventi, avrà luogo la cerimonia della firma di 2 protocolli di cooperazione tra Tây Ninh, il gruppo Hùng Nhon, il gruppo De Heus e i loro partner, nei seguenti settori: ricerca e investimenti nella costruzione di un moderno, alto- incubatoio tecnologico, costruzione di allevamenti di anatre e macelli ad alta tecnologia, attuazione di un piano di cooperazione, costruzione e sviluppo di collegamenti nella catena di produzione e fornitura di prodotti avicoli che soddisfano gli standard Halal per l’esportazione verso i mercati internazionali e i paesi musulmani.

Fondo di beneficenza DHN

Secondo il signor Hùng, la serie di eventi organizzati per il 19 maggio costituisce la prima “fase dinamica” della nuova strategia di cooperazione tra Hung Nhon e De Heus, due aziende “leader” i cui membri costruiranno una catena i cui anelli includeranno: DHN, Bel Ga, Green Chicken, Visakan, Big Duchtman e Bio Agritech HN.

Questa è anche una direzione che stanno perseguendo le multinazionali, ovvero il modello +farm to table+. Si prevede che questo modello raggiungerà ricavi pari a miliardi di dollari entro il 2030.”ha detto il signor Hùng.

Durante la conferenza stampa, i rappresentanti di De Heus e Hùng Nhon hanno anche fornito informazioni sul Fondo di beneficenza DHN che avrà una portata di 30 miliardi di VND con la missione di migliorare la vita degli agricoltori in situazioni difficili e di aiutare l’accesso al cibo sano per i poveri. famiglie.

Testo e foto: Quang Châu/CVN

-

PREV Il cambiamento climatico potrebbe costringere Bangkok a spostarsi, avverte l’esperto governativo – rts.ch
NEXT ma dov’è andato l’autista?