la nuova serie speciale per l’Alfa Romeo Giulia e Stelvio

la nuova serie speciale per l’Alfa Romeo Giulia e Stelvio
la nuova serie speciale per l’Alfa Romeo Giulia e Stelvio
-

Mentre si parla sempre più della loro sostituzione, le Alfa Romeo Giulia e Stelvio ricevono una nuova serie speciale, denominata Quadrifoglio Super Sport. La ricetta è rigorosamente la stessa su entrambi i modelli, a parte qualche dettaglio. La berlina sarà prodotta in 275 unità, mentre la produzione della Stelvio sarà limitata a 175 unità. I prezzi rimangono al momento sconosciuti.

In un momento in cui la passione sembra scemare in casa Alfa Romeo, l’ultimo modello è un SUV 100% elettrico basato su piattaforma franco-americana, prodotto in Polonia e che ha rinunciato al proprio nome in seguito a proteste, i modelli con il quadrifoglio sembrano essere gli ultimi rappresentanti dell’anima del marchio. Ahimè, nulla dura per sempre e anche loro prima o poi verranno sostituiti. Ma l’Alfa mantiene il più possibile la passione e propone alla Giulia e alla Stelvio Quadrifoglio una nuova serie speciale, dal nome evocativo: Super Sport. Abbastanza per riaccendere la fiamma dei puristi?

La cartella colori disponibile per questa serie speciale contiene Rosso Etna a 3 strati e Bianco Alfa. Tuttavia, i due modelli presentati si vestono di una tonalità Nero Vulcano, abbastanza insolito nel catalogo del marchio italiano che ci aveva abituato al Rosso Alfa. Un piccolo cambiamento non fa mai male, dopotutto. Entrambi montano un set di cerchi in lega Bruni a 5 fori, da 19 pollici sulla Giulia e da 21 pollici per la Stelvio. La berlina può essere dotata, come optional, di un tetto in fibra di carbonio. Le calotte degli specchietti e la griglia sono in carbonio, questa volta di serie. Ultimo dettaglio, più simbolico che altro, lo stemma del Quadrifoglio è ornato da uno sfondo nero, per la prima volta nella storia del marchio.

Un interno più esclusivo

All’interno l’arredamento non cambia. L’allestimento, invece, è esclusivo di questa serie Super Sport. Gli inserti in fibra di carbonio incorporano tocchi di rosso, che rafforzano il carattere sportivo. Si trovano in particolare sul cruscotto, sulla consolle centrale e sui pannelli delle porte. Presente anche il volante sportivo in Alcantara, mentre i sedili sono rivestiti in pelle decorata con ricami rossi riportanti l’immagine della serie speciale. Il numero del modello è cucito anche sui poggiatesta.

Sotto il cofano, Giulia e Stelvio sfoggiano ancora una volta il V6 biturbo 2.9 da 520 cavalli. Piccolo cambiamento dal punto di vista meccanico, anche se notiamo l’aggiunta dello scarico sportivo Akrapovic di serie. Appare anche una nuova modalità Race, che offre una migliore reattività all’accelerazione oltre a una visualizzazione specifica sullo schermo centrale.

I prezzi non sono stati ancora comunicati dall’Alfa Romeo. Detto questo, buone notizie, la Giulia e la Stelvio saranno commercializzate in Francia! Dovrete però sbrigarvi se volete regalarvi uno dei due, visto che della berlina verranno prodotti solo 275 esemplari, contro i soli 175 del SUV. Per la cronaca, sappiate che questa serie speciale non nasce dal nulla. Celebra infatti la prima vittoria competitiva dell’Alfa, alla Mille Miglia del 1928.

-

PREV WSL: un nuovo strumento per mappare meglio le specie vegetali
NEXT I prezzi del petrolio aumentano in vista della riunione dell’OPEC+ prevista per l’inizio di giugno