Julia Aymonier entra in API come responsabile della trasformazione digitale

Julia Aymonier entra in API come responsabile della trasformazione digitale
Julia Aymonier entra in API come responsabile della trasformazione digitale
-

L’esperto di trasformazione digitale ha collaborato con diverse istituzioni finanziarie come JP Morgan (Svizzera), Bordier & Cie e La Compagnie Benjamin de Rothschild.

API, un’azienda familiare francofona attiva da oltre 30 anni nel settore dell’informatica, ha appena assunto Julia Aymonier come responsabile della trasformazione digitale. Ha assunto l’incarico ad aprile presso la sede centrale di Losanna.

Con oltre 25 anni di esperienza nel campo informatico, Julia Aymonier apporta un innegabile know-how in vari settori, come quello bancario, finanziario e commerciale, nonché nei settori dell’istruzione e della pubblica amministrazione. Porta in API non solo una profonda conoscenza delle tecnologie emergenti, ma anche una visione strategica e una vera passione per l’innovazione.

Nel corso della sua carriera, Julia Aymonier ha collaborato con diverse rinomate istituzioni finanziarie come JP Morgan (Suisse) SA, Bordier & Cie e La Compagnie Benjamin de Rothschild SA, che le hanno permesso di acquisire competenze internazionali in Europa e negli Stati Uniti. Nel 2015 entra a far parte dell’Ecole hôtelière de Lausanne come responsabile IT, per poi essere nominata successivamente Chief Information Officer e Chief Digital Officer. Nel 2016 è diventata la prima donna a far parte del comitato esecutivo dell’EHL. Dal 2020 guida con successo la trasformazione digitale della Città di Losanna in qualità di responsabile del dipartimento Organizzazione e IT. È anche membro di vari consigli di amministrazione.

Nel suo nuovo ruolo presso API, la cui missione è supportare le aziende nella loro trasformazione digitale, Julia Aymonier assumerà il duplice ruolo di consigliare i clienti sulla trasformazione digitale e sullo sviluppo delle API. Intende sviluppare l’offerta e l’utilizzo dell’intelligenza artificiale all’interno delle aziende, dell’automazione dei processi robotici (RPA) e di strumenti che richiedono poco o nessun codice.

Nathanel Borros, VP Sales presso API, commenta questo arrivo: “Julia è stata reclutata per la sua approfondita esperienza nel campo della trasformazione digitale e il suo costante impegno verso l’innovazione. Lavorare quotidianamente con qualcuno di questo calibro e con questa competenza non è solo stimolante, ma anche essenziale per rimanere all’avanguardia nel nostro settore e soddisfare le esigenze in evoluzione dei nostri clienti”.

Julia Aymonier, Responsabile della Trasformazione Digitale di API, è soddisfatta: “Sono molto felice di essere entrata in API, questa nuova sfida professionale mi permette di entrare a far parte di un’azienda con una dimensione imprenditoriale, un fornitore di servizi IT locale affermato e riconosciuto. Le sfide della trasformazione digitale sono al centro di ogni dibattito: l’adozione dell’AI da parte delle aziende è fondamentale per chi vuole distinguersi in un contesto competitivo e in continua evoluzione. Non vedo l’ora di supportarli in questo processo”.

Maxime Borros, presidente e fondatore dell’API, conclude: “Da 30 anni continuiamo a plasmare il panorama digitale delle imprese francofone. Siamo lieti di accogliere Julia nel nostro team per affrontare le entusiasmanti sfide che ci attendono nel campo della trasformazione digitale. Le sue innegabili competenze gli permetteranno di contribuire allo sviluppo della nostra azienda di famiglia e di quella dei nostri clienti”.

-

PREV CHO America presenta Bella Del Sol
NEXT Il presidente sudafricano trasforma in legge la legge sull’assicurazione sanitaria