Vita digitale | Ti amo tesoro. Hai visto la mia email a riguardo?

-

Ben Lang è un uomo molto organizzato. Non avrebbe mai pensato che gli avrebbe fatto guadagnare così tanto odio. Per tre anni, lui e sua moglie, Karen-Lynn Amouyal, hanno utilizzato il software Notion per ottimizzare la loro famiglia e le loro relazioni. La sua versione dello strumento, comunemente utilizzata dalle aziende per gestire progetti complessi, è come un Google Docs, solo migliore, con le schede “fare la spesa”, “cose ​​da fare” e “pianificazione del viaggio”.


Pubblicato alle 00:58

Aggiornato alle 11:00

Alcune schede sono più insolite. Il signor Lang, un venture capitalist che in precedenza ha lavorato presso Notion, ha creato la scheda “principi della nostra relazione”. Il y a aussi l’onglet « apprentissages », qui résume ce que Ben et Karen-Lynn ont découvert l’un sur l’autre, par exemple dans des tests de psychopop en ligne comme le Myers-Briggs et les Cinq langages de l ‘amore. C’è anche una lista di amici da invitare e un fascicolo dove annotare i ricordi delle loro serate romantiche. Il signor Lang, 30 anni, era così orgoglioso della sua creazione che il mese scorso l’ha proposta su X: “Io e mia moglie usiamo Notion religiosamente per gestire la nostra vita quotidiana”, ha scritto sulla piattaforma social. “Ne ho fatto una demo, fammi sapere se vuoi vederla!” »

Internet ha risposto con uno scoppio di sfrontatezza e indignazione. “Mi è stato detto che mia moglie mi tradiva, che avevo un cadavere in cantina, che ero autistico”, racconta.

Tuttavia, il suo approccio non è così raro, soprattutto tra le persone del settore tecnologico a cui piace gestire la propria vita personale un po’ come quella professionale. Per un’intera schiera di giovani ha perfettamente senso applicare gli strumenti del mondo del lavoro alle proprie relazioni e alle proprie famiglie: a noi piacciono le imprese, che hanno obiettivi e sistemi per raggiungerli. Fa accadere le cose.

Karen-Lynn Amouyal utilizza le bacheche Kanban – un sistema di tracciamento visivo in cui le attività avanzano da sinistra a destra – in Trello, uno strumento multiuso di gestione dei progetti. Combina il suo lavoro presso Yana Sleep, la sua piccola azienda di e-commerce, con la pianificazione di viaggi ed eventi con Ben. Entrambi hanno anche un canale Slack, che prende il nome da un portmanteau formato dai loro cognomi (con un logo creato utilizzando il software AI Midjourney). Ammette che è tutto “un po’ psicopatico”, ma, dice, l’ottimizzazione è sempre stata il suo hobby.

Affrontare assolutamente tutta la logistica delle loro relazioni nel canale Slack ha vantaggi emotivi, afferma. Quindi gli SMS e le conversazioni di persona sono solo per cose piacevoli.

“Una volta finito il lavoro, mi piace non dover dedicare 20 minuti alle pulizie semi-urgenti prima di tuffarmi in una cena da asporto e passare del tempo con i nostri cani”, ha detto. “Sedersi insieme per definire l’agenda è un tempo meno di qualità. Preferiamo stare insieme per tutto ciò che è buono, per raccontare barzellette, quelle cose. »

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO AVISHAG SHAAR-YASHUV, THE NEW YORK TIMES

Il sistema di Ben Lang contiene un file in cui lui e sua moglie annotano i ricordi delle loro serate romantiche.

Il loro canale #gratitude Slack, in cui la coppia si scambia messaggi di apprezzamento per ciò che sta facendo l’altro, è diventato un deposito di ricordi a cui ama guardare indietro, una sorta di album fotografico, dice.

Lezioni dal mondo del lavoro

Una relazione è lavoro, ma nessuno vuole ammetterlo.

Ma l’approccio quasi professionale alla vita matrimoniale scelto dai coniugi Lang-Amouyal non è davvero per tutti. Le persone lo vedono come una freddezza che minaccia la natura romantica e spontanea della vita.

“A volte, sforzarsi troppo di gestire la propria vita ne toglie la vitalità”, spiega Oliver Burkeman, un autore che ha scritto sulla gestione del tempo.

Eppure il peso schiacciante della vita moderna, con le sue liste di cose da fare quotidiane, i programmi, le notifiche e la logistica digitale, può sembrare così pesante che qualsiasi soluzione in grado di alleviare anche un piccolo compito sembra una buona idea.

Emily Oster, esperta genitoriale ed economista, si è fatta un nome promuovendo la “gestione della gravidanza basata sui dati”, anche nel suo ultimo libro L’inaspettato (Inaspettato). L’altro suo libro, pubblicato nel 2021, intitolato L’impresa di famiglia (The Family Business), consiglia di utilizzare un “processo aziendale” per prendere decisioni familiari (scelta di attività extrascolastiche o acquisto di un telefono per un figlio, ecc.). Il suo approccio è stato criticato molto duramente, per le stesse ragioni per cui lo era il sistema di Ben Lang: per il suo aspetto freddo, tecnocratico e distaccato.

Secondo MMe Oster, il problema non sono i sistemi come il suo: è il rifiuto di conversazioni difficili su priorità e principi. I suoi grafici e altri strumenti di misurazione consentono alle persone di avere la vita che desiderano, afferma.

“In generale, a nessuno piace far emergere deliberatamente i conflitti. È duro al lavoro ed è ancora peggio con la persona accanto a cui vuoi addormentarti stasera”, dice.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO JILLIAN FREYER, THE NEW YORK TIMES

Emily Oster, esperta genitoriale ed economista. Alcune coppie utilizzano software di gestione dei progetti professionali per preservare la loro relazione.

MMe Oster sostiene di applicare una lezione dal mondo degli affari alla sua vita personale: prendere decisioni ponderate e ponderate. “Secondo me questo è vero in tutte le situazioni”, afferma.

Non è l’unica a pensarla in questo modo. Nonostante l’enorme quantità di elogi che Ben Lang ha ricevuto su X, l’idea è piaciuta a più di 2.400 persone, tanto da scaricare la sua demo, con la possibilità di pagare fino a $ 25.

Le persone sono affamate di una soluzione

Claire Kart, 40 anni, ha acquistato il sistema di Ben Lang, in parte, dice, perché era divertita da tutte le battute a riguardo. Ma anche perché con due bambini sotto i 3 anni l’attrattiva di una vita domestica migliore, più produttiva e meglio organizzata era irresistibile.

MMe Kart, dirigente marketing di una giovane startup di criptovaluta, ha già implementato sistemi di ottimizzazione con suo marito, fondatore di a avviare. Usano l’app Mantenere da Google per lo shopping e Google Calendar per gestire la tua agenda. Utilizza il foglio di calcolo online Fogli Google con codice colore per i regali di Natale e la pianificazione delle vacanze.

Dalla nascita del suo secondo figlio un anno fa, MMe Kart e suo marito hanno ridotto la vela. Hanno meno progetti. “Siamo in modalità sopravvivenza”, ha detto. Riuscire a preparare la cena è una vittoria. »

Pensa che il sistema di Ben Lang sarebbe utile, ma finora… è stata troppo occupata per iniziare.

Una piccola minoranza di persone ha sempre utilizzato la tecnologia nella propria vita personale. Questo è diventato più diffuso negli ultimi anni. Mei Lin Ng, co-fondatore di Hearth, una startup di tecnologia domestica, afferma che questo tipo di prodotto ha fallito in passato perché i consumatori non erano pronti. Il prodotto della sua azienda, uno schermo da 27 pollici su cui le famiglie visualizzano i rispettivi programmi e assegnano compiti (i bambini visualizzano le loro routine mattutine e prima di andare a dormire), è stato lanciato sul mercato nel 2023 e ha successo tra i millennial, una generazione nata con un cellulare in mano .

“I consumatori sono davvero, davvero pronti per questo”, ha detto. Hanno fame di una soluzione. »

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

FOTO AVISHAG SHAAR-YASHUV, THE NEW YORK TIMES

Il laptop di Ben Lang, aperto allo strumento di gestione Notion, che usa con sua moglie Karen-Lynn Amouyal per ottimizzare le loro attività domestiche e relazionali, nella sua casa di Tel Aviv, Israele, il 1° gennaioehm Maggio 2024.

Ben Lang è rimasto divertito dalla reazione al suo sistema, online. C’era un meme sull’aumento del tasso di divorzi a San Francisco, un altro sulla moglie cacciata di casa e battute sul fatto di dover convincere la moglie ad approvare un “ordine di acquisto” per qualsiasi spesa. (Lui stesso ha pubblicato un pastiche del suo sistema, con obiettivi trimestrali e revisioni annuali delle relazioni.)

MMe Lui e Amouyal hanno utilizzato Notion per pianificare il loro matrimonio: un evento della vita che coloro che l’hanno fatto ricordano trasforma le coppie in project manager. Hanno continuato ad usarlo dal ritorno dalla luna di miele. La scheda più criticata del suo sistema, il diario delle uscite serali, era, spiega, solo un modo per seguire i consigli matrimoniali che aveva sentito Fino alla nausea : Mantenere la connessione è fondamentale quando la vita diventa più impegnativa e complicata. Perché allora non creare un diario di tutte le cose piacevoli fatte insieme?

L’entità della reazione lo sorprese: “Pensavo che alcune persone avrebbero pensato che fosse affascinante, tutto qui.” »

Questo articolo è stato pubblicato nel New York Times.

Leggi questo articolo nella sua versione originale (in inglese; è richiesto l’abbonamento)

-

PREV Una rivoluzione nelle abitudini di consumo dei marocchini
NEXT TotalEnergies processata per “il suo contributo al cambiamento climatico”