Wall Street in rialzo dopo i commenti rassicuranti di Powell

Wall Street in rialzo dopo i commenti rassicuranti di Powell
Wall Street in rialzo dopo i commenti rassicuranti di Powell
-

(Reuters) – La Borsa di New York ha chiuso in rialzo martedì, con il Nasdaq che ha toccato un record di chiusura, mentre i commenti del presidente della Federal Reserve (Fed) americana hanno rassicurato gli investitori, concentrati a metà settimana sui dati su produttori e consumatori prezzi.

L’indice Dow Jones ha guadagnato lo 0,32%, ovvero 126,60 punti, a 39.558,11 punti.

Il più ampio S&P-500 ha guadagnato 25,26 punti, o lo 0,48%, a 5.246,68 punti.

Il Nasdaq Composite è avanzato di 122,94 punti (0,75%) a 16.511,18 punti.

Un rapporto pubblicato oggi mostra che i prezzi alla produzione negli Stati Uniti sono aumentati più del previsto nel mese di aprile, spinti dal significativo aumento dei costi di servizi e prodotti.

Questi dati hanno smorzato le speranze dei trader che la Fed avrebbe tagliato i tassi a settembre. Tuttavia, il presidente dell’istituto, Jerome Powell, ha affermato di considerare questi dati “misti” e non indicativi di “surriscaldamento”, sottolineando che le statistiche del rapporto precedente sono state riviste al ribasso.

Jerome Powell ha inoltre ribadito che la Fed non intende aumentare ulteriormente i tassi, nonostante il calo dell’inflazione, il che ha contribuito a rassicurare i mercati.

“Il mercato è sempre più a suo agio con l’idea di tassi più alti per un periodo più lungo. La vera domanda ultimamente è se un aumento sia possibile e Powell ha ribadito che non è sul tavolo per il momento”, ha commentato Lindsey Bell, capo stratega di 248 iniziative a Charlotte, nella Carolina del Nord.

Ha inoltre osservato che le azioni sono aumentate parallelamente al conseguente calo dei rendimenti obbligazionari.

Gli investitori attendono ora la pubblicazione del rapporto sui prezzi al consumo negli Stati Uniti mercoledì per determinare se i dati sull’inflazione più elevati del previsto nel primo trimestre siano stati effimeri o parte di una tendenza preoccupante.

Mentre un primo taglio dei tassi era già stato preso in considerazione lo scorso marzo, la persistenza dell’inflazione e la resilienza del mercato del lavoro americano hanno spinto i mercati finanziari e la maggior parte degli economisti a rivedere le proprie aspettative, anticipando invece un calo dei tassi a settembre.

Nonostante tutto, i principali indici di Wall Street mostrano attualmente un rialzo nel 2024, continuando a gravitare vicino ai record raggiunti all’inizio di quest’anno, spinti da risultati aziendali superiori alle aspettative e dalla prospettiva di vedere, prima o poi, la Fed abbassare i tassi.

I guadagni di martedì a Wall Street sono stati sostenuti in particolare da Alphabet, la società madre di Google, che ha guadagnato lo 0,7% dopo aver svelato le sue ultime innovazioni nell’uso dell’intelligenza artificiale (AI) attraverso i suoi servizi.

Home Depot ha perso lo 0,1%, dopo essere crollato del 2% all’inizio della sessione, dopo aver riportato un calo maggiore del previsto nelle vendite trimestrali.

Alibaba è scesa del 6% in seguito alla pubblicazione di un utile trimestrale nettamente inferiore.

Mentre il presidente americano Joe Biden ha annunciato una serie di dazi doganali rafforzati contro le importazioni cinesi, compresi i veicoli elettrici, il produttore cinese Li Auto è finito in rosso. Tesla è cresciuta di oltre il 3%.

(Scritto da Jean Terzian)

-

PREV Swisscom emette obbligazioni per 4 miliardi di euro
NEXT Fino a 345.000 dollari per un membro del sindacato Hydro-Québec