L’ANPG segnala nuovi progressi nell’esplorazione del blocco offshore 15

L’ANPG segnala nuovi progressi nell’esplorazione del blocco offshore 15
Descriptive text here
-

(Agenzia Ecofin) – Da quando l’Angola ha deciso di ritirarsi dall’Opec, il Paese si è concentrato sul rafforzamento delle attività di ricerca su petrolio e gas in un contesto di declino in molti dei suoi giacimenti produttivi.

In Angola, l’organismo nazionale di regolamentazione del settore del petrolio e del gas (ANPG) ha annunciato lunedì 13 maggio di aver compiuto nuovi progressi nei lavori di esplorazione di petrolio e gas avviati nel blocco produttivo 15, situato al largo delle coste del paese. .

Questi progressi si concretizzano con la perforazione con successo del pozzo esplorativo Likembe-01, effettuato ad una profondità totale di 3.013 m attraverso diverse formazioni risalenti al Miocene e che confermano la presenza di idrocarburi.

L’iniziativa è legata alla volontà delle autorità angolane di ottimizzare la produzione dei giacimenti petroliferi del Paese utilizzando tecniche innovative per estrarre in modo più efficiente gli idrocarburi presenti nel sottosuolo.

Il pozzo esplorativo Likembe-01 è il primo ad essere perforato nell’ambito di questa ambizione statale ancora in fase di formalizzazione, in particolare per quanto riguarda la zona di sviluppo Kizomba B del blocco 15, di cui conferma il potenziale di petrolio recuperabile dopo oltre 2,5 miliardi di barili prodotti tra 20 anni.

Sulla scia di questa novità, l’ANPG ha formalizzato la firma di un accordo con ExxonMobil, gestore del blocco. Si prevede che ANPG condividerà i costi aggiuntivi sostenuti da ExxonMobil per perforare nuovi pozzi esplorativi nel Blocco 15. In cambio, ExxonMobil si impegna a proseguire l’esplorazione e lo sviluppo di nuove aree di produzione petrolifera.

L’Angola, che non è più membro dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), vuole investire 71 miliardi di dollari nella sua industria petrolifera nei prossimi quattro anni per sostenere la diminuzione della produzione di oro nero.

Abdel-Latif Boureima

Leggi anche:

27/02/2024 – Angola: il governo prevede investimenti per 71 miliardi di dollari nel settore petrolifero entro il 2028

-

PREV AXA IM ha continuato a rafforzare le proprie attività di coinvolgimento nel 2023
NEXT Borsa di Zurigo: apertura vivace dopo i record di Wall Street