Mercedes-Benz interrompe il progetto elettrico di fascia alta

-

Il produttore tedesco Mercedes-Benz interromperà un progetto di piattaforma dedicata allo sviluppo di modelli elettrici di fascia alta, poiché lo sforzo finanziario non vale più la pena in un momento in cui il mercato elettrico sta scivolando.

Inizialmente la casa automobilistica premium voleva creare una nuova linea di produzione per assemblare modelli di fascia alta con propulsione elettrica come la Classe S e la GLE a partire dal 2028. La produzione continuerà infine ad essere organizzata su una linea “in modo” che sia “è flessibile per quanto riguarda i sistemi di azionamento” del motore, ha dichiarato alla stampa un portavoce del gruppo, confermando l’informazione pubblicata lunedì dal quotidiano tedesco Handelsblatt.

Ciò si tradurrà in veicoli dotati “sia di un motore completamente elettrico che di un motore a combustione ad alta tecnologia” e “fino al 2030”, ha osservato questa fonte. L’obiettivo è quello di “sfruttare in modo sostenibile i guadagni di efficienza tra la nuova serie e quella esistente”.

Nello storico stabilimento di Sindelfingen (sud-ovest) i modelli convenzionali ed elettrici continueranno quindi a essere costruiti in modo flessibile su un’unica linea.

Considerando l’attuale debole vendita di modelli elettrici, secondo Handelsblatt i costi finanziari da sostenere per la nuova infrastruttura dedicata ai modelli elettrici non erano più giustificati. Il capo della Mercedes-Benz Ola Källenius ha stimato a febbraio che le auto elettriche e ibride plug-in del marchio di punta raggiungeranno una quota di circa il 50% della produzione totale entro la fine del decennio in corso.

-

PREV Veicoli elettrici: una risposta cinese ai dazi doganali statunitensi è “possibile”, afferma Yellen – 13/05/2024 alle 19:34
NEXT RX Dymond 120 Bulk, il nuovo scanner XXL di Dylog per l’ispezione di prodotti sfusi