Fipar Holding e SFI nel round di finanziamento Retail Holding

Fipar Holding e SFI nel round di finanziamento Retail Holding
Descriptive text here
-

Un comunicato stampa del Consiglio della concorrenza evidenzia una proposta di fusione nel settore della vendita al dettaglio in Marocco. Dettagli.

Questo progetto prevede l’acquisizione del controllo congiunto di Retail Holding, che gestisce marchi come Carrefour, Carrefour Market, Atacadao e Gifi, da parte di due attori chiave: Fipar Holding, affiliata al gruppo CDG, e International Finance Corporation (SFI), un’entità di il gruppo della Banca Mondiale. L’operazione viene realizzata in collaborazione con le società Best Financière e Sanam Holding.

Secondo i termini dell’accordo, Fipar Holding prevede di acquisire il 12,03% del capitale sociale di Retail Holding, mentre IFC prevede di acquisire il 7,05% del capitale.

Leggi anche | Il Retail Tech Builder marocchino celebra il sostegno di 100 startup

Fipar Holding, società per azioni di diritto marocchino, è un fondo di investimento generale posseduto al 100% da CDG Invest. Attraverso questa operazione Fipar Holding intende consolidare la propria presenza nel settore retail acquisendo una parte significativa del capitale sociale di Retail Holding.

Un periodo di osservazione di 10 giorni

Da parte sua, la International Finance Corporation (IFC), membro del Gruppo della Banca Mondiale, riconosciuta per i suoi investimenti nello sviluppo del settore privato nei paesi emergenti, cerca di investire nel settore del commercio al dettaglio in Marocco acquisendo una partecipazione in Retail Presa.

Leggi anche | Gruppo Label’Vie: un nuovo parco commerciale nel 2023

Retail Holding SA, la società oggetto di questa fusione, è uno dei principali attori nel settore del commercio al dettaglio in Marocco, con una presenza significativa in diverse città del paese e all’estero, in particolare in Francia e in Costa Azzurra . Le sue filiali operano nell’acquisto e nella vendita di prodotti di consumo quotidiano, offrendo una vasta gamma di prodotti alimentari e non alimentari.

È in corso il periodo di osservazione e analisi della presente fusione, con invito rivolto ai terzi interessati a presentare le proprie osservazioni entro 10 giorni dalla data di pubblicazione del comunicato stampa da parte del Consiglio della Concorrenza.

-

PREV 130.000 articoli Habitat al -60%: scopri l’elenco dei negozi Noz dove fare buoni affari
NEXT “L’emissione di obbligazioni rivitalizzerà in parte l’economia cinese”