Quali investimenti dovresti fare dopo gli 80 anni?

Quali investimenti dovresti fare dopo gli 80 anni?
Quali investimenti dovresti fare dopo gli 80 anni?
-

A 80 anni hai già fatto molta strada. Il tuo stato di salute sarà il fattore principale nel determinare quale posizionamento scegliere. La cosa più saggia quando arrivi a questa età e ti poni questa domanda è pensare alla tua eredità pur avendo qualcosa di cui godere, soprattutto se sei in buona salute.

Assicurazione sulla vita per trasferire la tua successione senza imposte

L’assicurazione sulla vita è spesso considerata la soluzione preferita per gli anziani.

Grazie alla sua flessibilità e ai vantaggi fiscali, vi permette di preparare il vostro patrimonio beneficiando di un quadro fiscale vantaggioso. Ma offre anche la possibilità di generare interessanti entrate aggiuntive.

Dai fondi in euro ai fondi unit-linked, questa tipologia di investimento può essere adeguata al profilo di rischio e agli obiettivi specifici dell’investitore.

Rendita vitalizia: una scelta saggia?

La vendita o l’acquisto di una rendita vitalizia rappresenta un’opzione notevole per coloro che possiedono beni immobili e desiderano ricavarne un reddito regolare.

Vendendo il vostro immobile in rendita vitalizia, ricevete una rendita vitalizia che vi garantisce un’integrazione finanziaria stabile fino alla fine dei vostri giorni.

Per l’acquirente questa formula può rivelarsi economicamente interessante, nonostante le incertezze legate alla durata del pagamento della rendita.

Leggi anche : È possibile investire nel settore immobiliare dopo i 60 anni?

Smembramento della proprietà

Lo smantellamento delle proprietà è un’altra strategia di gestione patrimoniale che potrebbe essere rilevante per gli anziani. Consiste nella separazione dei diritti reali in nuda proprietà e usufrutto.

Puoi scegliere di vendere l’usufrutto della tua abitazione principale o secondaria mantenendo la nuda proprietà.

Questa strategia ti consente di liberare liquidità mantenendo il diritto di godere del tuo immobile, un’opzione particolarmente interessante quando non c’è la necessità immediata di liquidare completamente un immobile.

Gestione del rischio e raccomandazioni per gli investitori senior

La fase finale della vita dovrebbe essere dedicata alla tranquillità, il che significa che la gestione del rischio assume la massima importanza nelle decisioni di investimento.

Per ridurre al minimo l’esposizione non necessaria:

  • Privilegiare investimenti meno volatili
  • Fai gestire i tuoi investimenti da professionisti (attenzione alle truffe e agli approfittatori)
  • Pensa al tuo patrimonio

Scegliere il giusto investimento all’età di 80 anni e oltre richiede un’attenta considerazione di diversi fattori. La sicurezza del capitale, la liquidità necessaria e gli obiettivi di trasmissione della ricchezza, ciascuna di queste opzioni deve essere attentamente valutata per garantire che corrisponda perfettamente alle aspettative e alle esigenze dell’investitore senior.

-

PREV Sospettato di aver investito un agente di polizia: archiviate denunce, emergono le immagini delle telecamere
NEXT La 24 Ore di Le Mans vuole accogliere più spettatori a partire dal 2025