A Lovanio, attivisti manifestano davanti a un’agenzia BNP Paribas: denunciano le pratiche della banca che finanzierebbe un “ecocidio”

A Lovanio, attivisti manifestano davanti a un’agenzia BNP Paribas: denunciano le pratiche della banca che finanzierebbe un “ecocidio”
A Lovanio, attivisti manifestano davanti a un’agenzia BNP Paribas: denunciano le pratiche della banca che finanzierebbe un “ecocidio”
-

Sabato un gruppo di attivisti ha compiuto una scazzottata davanti alla filiale della banca BNP Paribas Fortis a Lovanio, nel Brabante fiammingo, per denunciare i legami tra la multinazionale e l’industria dei combustibili fossili. Gli attivisti hanno cercato di convincere i passanti a ritirare i loro soldi da questa banca “che finanzia l’ecocidio e il genocidio”.

L’azione è arrivata da diverse ONG tra cui l’organizzazione ambientalista Extinction Rebellion, il gruppo d’azione Louvanist per la Palestina, Grand Parents for the Climate, Greenpeace e Fairfin.

Gli attivisti hanno praticato il “Die-in”, un’azione collettiva di protesta simbolica durante la quale si sdraiano sulla pubblica via per rappresentare le vittime dell’ecocidio e del “genocidio in corso a Gaza”, che secondo loro la banca finanzia indirettamente.

“Dopo l’accordo sul clima di Parigi, BNP Paribas non ha gradualmente eliminato i suoi investimenti nell’industria dei combustibili fossili, anzi li ha aumentati”, sottolinea Hadewijch Verhenne, responsabile della comunicazione. “In sei anni, l’azienda ha investito quasi 166 miliardi di dollari in aziende produttrici di combustibili fossili. È una catastrofe: la banca BNP contribuisce così all’ecocidio”, sostiene.

I manifestanti hanno anche sottolineato il ruolo svolto da BNP Paribas Fortis nel devastante conflitto nella Striscia di Gaza. “La BNP investe nella British Petroleum e nell’italiana Eni”, ha detto Verhenne. “Israele ha concesso a queste due società una licenza per l’esplorazione del gas al largo della costa di Gaza. Il gioco è truccato. In questo modo, BNP Paribas Fortis sta sponsorizzando un genocidio.”

Lovanio BNP

-

PREV Perché la Francia chiede una regolamentazione europea delle commissioni sulle carte di pagamento
NEXT Questo oppositore politico di Vladimir Putin lancia un referendum sulla blockchain