due imprese della Dordogna condannate grazie al Bloctel

due imprese della Dordogna condannate grazie al Bloctel
due imprese della Dordogna condannate grazie al Bloctel
-

Sicuramente conosci Bloctel. Questo sistema governativo aiuta a combattere la propaganda telefonica abusiva. È piuttosto criticato dai consumatori che si lamentano delle campagne commerciali intempestive.

Ma Bloctel ha appena permesso che venisse sanzionata un’impresa della Dordogna. Questo è il Call Center. La sua sede è al 2, rue Gambetta, a Périgueux. Al campanello non risponde più nessuno: all’azienda è appena stata comminata una multa di 80.300 euro.

Numerose segnalazioni sono state segnalate alla Direzione generale per la concorrenza, i consumatori e il controllo delle frodi (DGCCRF). Al termine di un’indagine, la struttura ha potuto accertare che Call Center aveva “disinformato i consumatori sul loro diritto di recesso, rifiutato i legittimi ritiri e ignorato la normativa sul telemarketing Bloctel”.

Sul suo sito web, la società del Périgord dichiara di aver aperto nel 2017. Si tratta di una prestazione di servizi: offre la risoluzione di contratti per conto dei consumatori, “con professionisti esperti”. Tutto questo dalla piattaforma je-resilie-maintenant.com.

Call Center, invece, si vanta di essere “un partner fidato per gestire le vostre telefonate” e di offrire “un’esperienza cliente eccezionale ad ogni interazione”.

Quali soluzioni?

Anche un’altra società del Périgord è stata appena sanzionata: Acti Telco (a Douzillac) dovrà pagare una multa di 46.200 euro. È specializzata nell’apertura di contratti per conto dei consumatori (luce, gas, acqua, ecc.). La DGCCRF ha accertato che l’ente “ha male informato i consumatori sul loro diritto di recesso e ha rifiutato i legittimi ritiri”.

-

PREV MRE arrabbiati con Royal Air Maroc
NEXT Imposte 2024: ultimi giorni per presentare la dichiarazione dei redditi in formato cartaceo