COVID-19, ASTRAZENECA CHIEDE IL RITIRO TOTALE DEL SUO VACCINO

COVID-19, ASTRAZENECA CHIEDE IL RITIRO TOTALE DEL SUO VACCINO
COVID-19, ASTRAZENECA CHIEDE IL RITIRO TOTALE DEL SUO VACCINO
-

Secondo l’autorità europea di regolamentazione dei medicinali, il colosso farmaceutico AstraZeneca ha chiesto il ritiro dell’autorizzazione europea per il suo vaccino contro il Covid-19.

In un aggiornamento pubblicato mercoledì sul suo sito web, l’Agenzia europea per i medicinali ha affermato che l’approvazione del vaccino Vaxzevria di AstraZeneca è stata ritirata “su richiesta del titolare dell’autorizzazione all’immissione in commercio”.

Il vaccino anti-Covid-19 di AstraZeneca ha ricevuto il via libera dall’EMA nel gennaio 2021. Decine di paesi hanno sospeso l’uso del vaccino dopo che sono stati rilevati coaguli di sangue insoliti ma rari in un piccolo numero di persone vaccinate. L’autorità di regolamentazione europea ha concluso che il vaccino di AstraZeneca non ha aumentato il rischio complessivo di coaguli, ma rimanevano dei dubbi.

I risultati parziali del suo primo importante studio, su cui la Gran Bretagna ha fatto affidamento per autorizzare il vaccino, sono stati offuscati da un errore di produzione che i ricercatori non hanno immediatamente riconosciuto. I dati insufficienti relativi alla protezione degli anziani da parte del vaccino hanno portato alcuni paesi a limitarne inizialmente l’uso alle popolazioni più giovani, prima di revocare la propria decisione.

Miliardi di dosi del vaccino AstraZeneca sono state distribuite ai paesi più poveri nell’ambito di un programma coordinato dalle Nazioni Unite perché era più economico e più facile da produrre e distribuire. Ma studi successivi hanno suggerito che i vaccini a RNA messaggero più costosi prodotti da Pfizer-BioNTech e Moderna offrivano una migliore protezione contro il Covid-19 e le sue numerose varianti, e la maggior parte dei paesi è passata a quei vaccini.

Nel 2021, il programma nazionale di vaccinazione contro il coronavirus del Regno Unito ha fatto molto affidamento sul vaccino di AstraZeneca, che è stato in gran parte sviluppato da scienziati dell’Università di Oxford con un significativo sostegno finanziario da parte del governo. Ma anche la Gran Bretagna in seguito ha acquistato vaccini mRNA per i suoi programmi di vaccinazione di richiamo COVID e il vaccino di AstraZeneca è ora usato raramente in tutto il mondo.

-

PREV Nuove funzionalità in Rafale e posizioni che fanno male
NEXT Il Satoshi Action Fund: Bitcoin presentato come un diritto fondamentale